Chia può distruggere un SSD in 40 giorni di mining

Un altro problema dopo la carenza di HDD e SSD. 

Come ormai saprete, il mining di criptovaluta ha reso molto difficile mettere le mani su GPU come NVIDIA GeForce RTX serie 30 o AMD Radeon RX 6000, e gli HDD e SSD stanno ora affrontando una carenza di scorte a causa del mining della criptovaluta emergente Chia Coin, che, appunto, viene "minata" attraverso lo spazio di archiviazione. Per questo motivo, i miners in Cina stanno acquistando dischi rigidi e SSD a una velocità allarmante.

Ma il mining di Chia non ha portato solo a questo problema, perchè il processo riduce notevolmente anche la durata di queste unità HDD/SSD.

Chia ha la particolarità di non essere minata sfruttando la potenza della GPU ma bensì utilizzando il dispositivo di archiviazione, dove ovviamente con più velocità si ottengono migliori prestazioni. Ciò ha già causato una carenza di SSD e dischi rigidi in Asia, ma ora si iniziano a vedere altri sintomi di questo utilizzo: la durata degli SSD si esaurisce in poche settimane.

Mentre i produttori stanno già assistendo a un aumento delle vendite, alcuni, tra cui Galax, avvertono gli acquirenti che l'utilizzo dei loro prodotti per Chia annullerà le garanzie. Secondo il sito cinese Fast Technology, il mining di Chia su un SSD da 512 GB, che in genere dura da cinque a dieci anni, può vedere la durata del dispositivo ridotta a soli 40 giorni.

untitled_1

Le unità con più spazio di archiviazione durano più a lungo, ma l'usura riduce ancora in modo significativo la loro durata: un SSD da 1 TB dura circa 80 giorni, mentre il mining di Chia "ucciderà" un SSD da 2 TB in 160 giorni.

Fonte: Guru3d.

Vai ai commenti (5)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Articolo | Evoluzione della morte e del game over nei videogiochi

Il fail state nei videogiochi: ecco alcune delle meccaniche più innovative.

Videogiochi, sessismo e razzismo: 'le molestie online contro donne, neri e asiatici continuano a crescere'

Un sondaggio rivela una preoccupante crescita di sessismo e razzismo nei videogiochi online.

God of War Ragnarok: Angrboda di colore? Spuntano lamentele ma Santa Monica Studios non ci sta

God of War Ragnarok non è ancora uscito e già iniziano le polemiche sterili.

Commenti (5)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza