Twitch taglia la pubblicità a 'Hot Tub'? La streamer Amouranth perderebbe quasi $500.000 di guadagni l'anno

Un bel contraccolpo economico.

Pochi giorni fa la streamer Kaitlyn "Amouranth" Siragusa ha annunciato che Twitch le ha tagliato gli annunci pubblicitari senza preavviso e senza fornire un motivo preciso di questa scelta.

Amouranth fa parte della sfera del meta 'Hot Tub', in cui gli streamer in costume da bagno parlano alle loro chat, giocano e svolgono altre attività dalle vasche idromassaggio. Una delle ipotesi quindi è che Twitch abbia voluto demonetizzare il canale della streamer proprio per questo motivo. Il meta in questione è stato monitorato da Twitch da qualche tempo dato che in qualche modo violerebbe le regole della piattaforma. Ma quanto perderebbe Amouranth da questa demonetizzazione?

E' proprio la streamer a fare due conti: secondo lei, un mese medio di entrate pubblicitarie su Twitch sul suo canale genera circa $ 35.000 - $ 40.000. Ciò significa che per un intero anno di streaming, questo potrebbe ammontare fino a $ 480.000 dalla sola pubblicità, un reddito che non sarà più in grado di generare su Twitch.

twitch

Ci sono altri modi in cui Amouranth può monetizzare i suoi contenuti Twitch, inclusi abbonamenti a pagamento, donazioni e stream sponsorizzati. Il suo canale ha ancora il badge di partner Twitch, con la sola limitazione appunto della pubblicità.

Fonte: Dexerto

Vai ai commenti (42)

Riguardo l'autore

Claudia Marchetto

Claudia Marchetto

Redattore

Contenuti correlati o recenti

Nintendo Direct commentato in diretta dalle 23:45!

Seguite con noi le tante novità che verranno mostrate al Nintendo Direct.

Nintendo Switch OLED nel primo (folle) video unboxing

Uno sguardo in anteprima a Switch OLED.

Steam Deck aggiorna la pagina di FAQ tra tanti dettagli e curiorità

Volete sapere qualcosa in più su Steam Deck? Visitate la pagina di FAQ.

Articoli correlati...

Articolo | Evoluzione della morte e del game over nei videogiochi

Il fail state nei videogiochi: ecco alcune delle meccaniche più innovative.

Videogiochi, sessismo e razzismo: 'le molestie online contro donne, neri e asiatici continuano a crescere'

Un sondaggio rivela una preoccupante crescita di sessismo e razzismo nei videogiochi online.

God of War Ragnarok: Angrboda di colore? Spuntano lamentele ma Santa Monica Studios non ci sta

God of War Ragnarok non è ancora uscito e già iniziano le polemiche sterili.

Commenti (42)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza