Little Big Planet pieno di messaggi offensivi e Sony stacca la spina ai server

L'attacco hacker non stato ancora risolto.

Sony ha recentemente disattivato i server di LittleBigPlanet, in risposta al recente attacco hacker che ha trasformato i messaggi del gioco in oscenità.

Da qualche giorno, diversi utenti della popolare serie platform/editor hanno riportato l'apparizione di messaggi d'errore parecchio offensivi, i quali apparivano casualmente in-game senza motivo e senza preavviso.

Questi messaggi, condivisi su Twitter da utenti sorpresi e indignati, sono incredibilmente tossici e prendono di mira minoranze e community LGBTQIA+, in particolar modo le persone transgender.

Dopo qualche ora di silenzio, Sony ha preso la difficile decisione di chiudere momentaneamente i server di gioco, mentre cercherà di risolvere il problema.

"A causa della severità dei recenti attacchi, non abbiamo avuto altra opzione se non quella di disabilitare temporaneamente i server di gioco. Non prendiamo questi attacchi alla leggera, specialmente se affliggono la nostra leale community. Grazie della comprensione.".

Nonostante l'ultimo titolo LittleBigPlanet sia stato il quarto capitolo uscito su PS4 nel 2014, la community dietro il titolo è tutt'ora attiva e piena di vita, pertanto possiamo solo immaginare come si sentano i giocatori a subire un attacco del genere, specialmente in una serie videoludica così inoffensiva.

Fonte: Eurogamer

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Super Mario Bros. stato lanciato in Giappone 36 anni fa. La nascita di una icona

36 anni fa Super Mario Bros. cambiava per sempre la storia dei videogiochi.

The Artful Escape - recensione

Il cosmo composto da sette note.

Earthblade il nuovo videogioco dei creatori dell'incredibile Celeste

Extremely OK Games annuncia il suo nuovo progetto.

Commenti (4)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza