Videogiochi in Italia: il fondo per sostenere gli sviluppatori, 'First Playable Fund', è operativo

Un aiuto per gli studi italiani.

Il First Playable Fund, ovvero il fondo da 4 milioni di euro deciso dal governo a supporto dell'industria italiana del gaming annunciato lo scorso anno è ora operativo. Chi vuole usufruirne potrà farlo presentando la domanda a partire dalle ore 12.00 del giorno 30 giugno 2021.

Il "First Playable Fund", con una dotazione iniziale di 4 milioni di euro, è un Fondo istituito presso il Ministero dello sviluppo economico con l'obiettivo di sostenere lo sviluppo dell'industria dell'intrattenimento digitale a livello nazionale attraverso la concessione di contributi a fondo perduto in favore di progetti che, attraverso lo sviluppo delle fasi di concezione e pre-produzione, intendono realizzare un prototipo di videogioco destinato alla distribuzione commerciale.

"Operativo il fondo per l'intrattenimento digitale da 4mln. Una misura che ho voluto da sottosegretario e sostenuta da tutto il MoVimento 5 Stelle. A partire dal 30 giugno si potranno richiedere i contributi a fondo perduto per lo sviluppo dei prototipi di videogiochi" scrive su Twitter l'On. Mirella Liuzzi, sottosegretaria di Stato al Ministero dello sviluppo economico.

Per tutte le informazioni che comprendono linee guida oltre ai termini e le modalità di presentazione dell'istanza, potete cliccare qui.

Fonte: MISE

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Claudia Marchetto

Claudia Marchetto

Redattore

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza