Intel e Acer bruttissime notizie: la carenza di semiconduttori durerÓ almeno fino al 2022

E la produzione di PC e console ne risentirÓ.

Uno dei maggiori produttori di computer al mondo, Acer, ha affermato che la carenza globale di chip e dei semiconduttori continuerà ad avere un impatto "grave" sulla sua capacità di produzione almeno fino al primo o secondo trimestre del prossimo anno.

La scarsità di semiconduttori in tutto il mondo ha portato a problemi con la fornitura di praticamente tutto ciò che è tecnologico, dai computer ai telefoni cellulari e alle console per videogiochi fino alla produzione di automobili. La scorsa settimana, Acer ha annunciato una nuova serie di notebook da gioco, che dovrebbe essere sugli scaffali dalla seconda metà di quest'anno, anche se il co-direttore delle operazioni dell'azienda, Tiffany Huang, afferma che l'azienda sta "faticando" ad acquistare abbastanza chip per i suoi prodotti.

Huang ha affermato che la carenza di chip ha costretto l'azienda a investire più risorse nel proprio portafoglio di prodotti per l'istruzione piuttosto che nel crescente portafoglio di videogiochi. "Abbiamo spedito milioni di dispositivi educativi l'anno scorso e quest'anno. Semplicemente perché crediamo che le persone meritino davvero il diritto di poter continuare a vivere e imparare", ha sottolineato.

Dello stesso parere è il CEO di Intel Pat Gelsinger stimando nel suo ultimo rapporto che le carenze dovrebbero continuare almeno fino al secondo trimestre del 2022, con un conseguente aumento dei prezzi per alcuni dispositivi. "Siamo di fronte ad una grave carenza", ha affermato il principale analista senior di Gartner, Ben Lee. "Per alcuni componenti diversi, i prezzi sono aumentati negli ultimi due o tre trimestri, il che significa che il cliente deve pagare di più perché non ci sono così tanti articoli, in particolare articoli molto richiesti come laptop o tablet", ha affermato.

pc

La colpa della diminuzione della produzione dei semiconduttori è da imputare ovviamente alla pandemia da COVID-19 che ha causato restrizioni e lockdown in tutto il mondo. Ora il mercato si sta pian piano riprendendo, ma ci vorrà comunque del tempo prima di rientrare a pieno regime, soddisfacendo così appieno la domanda.

Fonte: Gizmodo

Vai ai commenti (1)

Giochi trattati in questo articolo

Riguardo l'autore

Claudia Marchetto

Claudia Marchetto

Redattore

Contenuti correlati o recenti

Videogiochi, sessismo e razzismo: 'le molestie online contro donne, neri e asiatici continuano a crescere'

Un sondaggio rivela una preoccupante crescita di sessismo e razzismo nei videogiochi online.

PS5: un devkit venduto per €6.000...a Torino e con una fetta di pizza!

Qualcuno ha deciso di vendere su eBay il devkit di PS5 in un modo decisamente particolare...

PlayStation Studios rafforzarsi Ŕ la parola d'ordine: nuove acquisizioni praticamente confermate

Il CEO di Sony Pictures Entertainment parla anche di PlayStation.

PS5 ha un video che vi spiega come montare l'SSD M2 aggiuntivo

Sony ha pubblicato un video su una delle caratteristiche pi¨ importanti di PlayStation 5.

Articoli correlati...

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza