Horizon Forbidden West in tanti dettagli: arrampicata libera, versioni PS4 e PS5, DualSense e molto altro

Gli sviluppatori a ruota libera.

La scorsa settimana abbiamo dato la nostra prima occhiata a Horizon Forbidden West. L'opera di Guerrilla Games per PS5 e PS4 è una delle esclusive più importanti di Sony per quest'anno e ci ha abbagliato tutti con la sua grafica e i miglioramenti rispetto ad Horizon Zero Dawn. Ora sappiamo molto di più, visto che grazie ad un'intervista, il team di sviluppo ha snocciolato qualche dettaglio sul gioco e cosa cambierà nelle versioni PS4 e PS5.

L'intervista, corredata da un video, ci mostra come Aloy è in grado di arrampicarsi su sporgenze che le permettono di raggiungere nuove aree e schivare i nemici. Sebbene questi punti di appoggio siano contrassegnati con un colore giallo, Mathijs De Jonge, game director, ha specificato che è incluso un sistema automatizzato che aggiunge punti di arrampicata sulla maggior parte delle superfici invece di essere posizionati manualmente, anche se ci saranno alcune eccezioni per motivi di progettazione del gioco.

Senza entrare nelle specifiche delle dimensioni, questo sequel avrà una mappa molto più vasta rispetto all'originale. "La mappa è un po' più grande, ma nel complesso abbiamo davvero cercato di aumentare la densità e aggiungere più contenuti, assicurarci che ci sia molto altro da fare per il giocatore sulla mappa e quindi rendere anche quel contenuto attraente contando quelle piccole micro-storie", afferma De Jonge.

Una delle grandi lamentele di Horizon Zero Dawn è che il suo sistema di combattimento corpo a corpo lasciava molto a desiderare. L'ultimo gameplay ci ha mostrato che il team ha apportato modifiche consistenti a riguardo. Sarà presente un ampio albero delle abilità che può essere modificato in base alle nostre preferenze durante il gioco e che includerà diverse combo da eseguire. I nemici umani ora hanno un'armatura che i giocatori dovranno analizzare e smantellare allo stesso modo degli animali robotici. Inoltre, la loro intelligenza artificiale è stata migliorata per renderli più aggressivi nei confronti di Aloy.

Come sappiamo, Horizon Forbidden West arriverà su entrambe le piattaforme Sony e questo si traduce in alcune differenze tra le due console. La maggior parte del titolo è stata infatti sviluppata su PlayStation 4 e i test sono ancora in atto su quella console. Ovviamente le differenze grafiche saranno evidenti: la tecnica di rendering per l'acqua sarà diversa su PS5 rispetto a PS4, oltre a diversi dettagli generali. Inoltre, su PS5 il gioco girerà a 60 fps.

Il DualSense, da parte sua, utilizzerà il feedback aptico che ci permetterà di sentire l'erba quando scivoliamo tra di essa o percepiremo la tensione dell'arco con i grilletti adattivi.

Horizon Forbidden West non ha ancora una data di uscita, ma Hermen Hulst ha affermato che il gioco è sulla buona strada e a quanto pare dovrebbe arrivare quest'anno.

Fonte: Twitter e The Gamer

Contenuti correlati o recenti

Returnal di Housemarque una 'mega hit' per Sony

L'esclusiva PS5 ha lasciato il segno.

Horizon Forbidden West dedica un nuovo video al misterioso Sylens

Guerrilla torna a parlare dei personaggi del sequel.

Max Payne compie 20 anni!

Remedy festaggia con un video e Sam Lake diventa Max Payne.

Articoli correlati...

Commenti (17)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza