The King of Fighters XV è stato rimandato al 2022

L'ennesimo titolo rimandato al prossimo anno...

La situazione pandemica in Giappone è ancora grave, tanto da stare creando grossi problemi a numerose software house del Paese: tra queste SNK, che si ritrova costretta a rimandare The King of Fighters XV a inizio 2022.

Il titolo, la cui realizzazione sembrava procedere spedita e con un lancio sul mercato assicurato per l'anno in corso, farà attendere i suoi fan ancora per diversi mesi. Yasuyuki Oda, produttore di questo capitolo della lunghissima saga di picchiaduro, ha rilasciato una dichiarazione sul sito ufficiale di SNK Corp.:

"Ci sono molti fan che attendono l'uscita di KOF XV nel 2021, ma ad ogni modo in questo momento siamo purtroppo costretti ad annunciare che KOF XV sarà ora lanciato nel primo trimestre del 2022." Oda continua: "La tabella di sviluppo che avevamo inizialmente previsto è stata colpita dai casi ancora in crescita di COVID-19 in Giappone. Abbiamo preso questa decisione perché quel che conta è la qualità del prodotto finale, il che comporta spostare la finestra di uscita. Vi chiediamo sinceramente di avere pazienza e comprensione mentre il nostro team di sviluppo continua a lavorare sodo su KOF XV mentre ci approssimiamo all'uscita sul mercato."

Attendiamo ora ulteriori novità sullo sviluppo, al di là dei consueti character trailer che SNK sta rilasciando periodicamente: oltretutto, non è ancora ben chiaro neanche su che piattaforme il gioco vedrà la luce.

Fonte: Eurogamer.net

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza