Five Nights at Freddy's nell'occhio del ciclone? Il creatore ha sostenuto finanziariamente Donald Trump

"Non mi scuserò" afferma Scott Cawthon.

Il creatore di Five Nights at Freddy's, Scott Cawthon, ha confermato un rapporto secondo cui ha dato contributi significativi ai comitati e ai candidati di azione politica repubblicana, tra cui Devin Nunes, Ben Carson, Mitch McConnell e Donald Trump, e ha affermato che non si scuserà per questo.

Alcuni dei registri delle donazioni pubblicamente disponibili di Cawthon sono stati condivisi su Twitter il 10 giugno e possono essere visualizzati anche su opensecrets.org. Cawthon afferma di essere totalmente repubblicano, ma ha fatto un'eccezione, con una donazione di $ 2.500 al democratico Tulsi Gabbard, e insieme a una vasta lista di candidati individuali che include anche il WinRed PAC e il National Republican Senatorial Committee. La reazione ai tweet è stata in gran parte negativa, in particolare tra i membri della comunità LGBTQ +, che costituisce una parte significativa della base di fan di Five Nights.

"Dire che gli ultimi giorni sono stati surreali sarebbe un eufemismo", ha scritto attraverso un messaggio su Reddit. "Ho discusso molto sul modo migliore per affrontare questo problema, incluso non affrontarlo affatto, ma con così tante persone della comunità LGBTQ+ nella base di fan che amo, non è un'opzione. Mi piacerebbe pensare che gli ultimi sette anni mi avrebbero dato il beneficio del dubbio riguardo a come cerco di trattare le persone, ma eccomi lì, a fare tendenza su Twitter per essere un omofobo, essere condannato, con persone che minacciano di venire sotto casa mia. Mia moglie è incinta di sei settimane e ha trascorso la notte scorsa nella paura a causa di ciò che è stato detto online. Ha già lottato con la sua gravidanza, quindi vederla così spaventata ha spaventato me a sua volta. Tutto questo perché ho esercitato il mio giusto, e mio dovere, come cittadino americano, di votare e sostenere i candidati che ritenevo potessero governare al meglio il paese, per tutti, ed è qualcosa di cui non mi scuserò".

Cawthon ha affermato che i candidati che sosteneva includevano "uomini, donne, bianchi, neri, repubblicani e democratici". Ha anche commentato quella che è senza dubbio la parte più controversa del rapporto, il suo sostegno all'allora presidente Donald Trump: "Ho sentito che era l'uomo migliore per alimentare un'economia forte e resistere ai nemici dell'America all'estero, che ce ne sono molti", ha scritto. "Anche se ci fossero candidati che avessero cose migliori da dire direttamente alla comunità LGBT e promesse più grandi da fare, credevo che le loro posizioni su altre questioni avrebbero finito per arrecare a quelle comunità molto più danni che benefici".

"Sono un repubblicano. Sono un cristiano. Sono a favore della vita. Credo in Dio. Credo anche nell'uguaglianza, nella scienza e nel buon senso", ha concluso nel suo discorso. "Nonostante ciò che alcuni potrebbero dire, tutte queste cose possono andare insieme. Non sono scuse o promesse di cambiare, è il modo in cui è sempre stato".

Fonte: Eurogamer

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (2)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza