GPU scarseggiano? I negozi provano altre misure per fermare i bagarini

Qualcosa si smuove.

Un negozio a Dallas ha fatto notizia all'inizio di questo mese dopo che qualcuno ha filmato scene caotiche di clienti che si precipitavano a prendere le schede NVIDIA che erano arrivare dopo un rifornimento. L'incidente ha mostrato la domanda per questi prodotti in questo momento, con la piaga dei bagarini che ne ha approfittato per vendere schede grafiche a prezzi gonfiati.

Molti rivenditori stanno tentando di fermare i bagarini implementando restrizioni. L'utente di Reddit cubiclewarrior50 ha scattato una foto che mostra un avviso presso il negozio locale che indica le regole di acquisto per acquistare una scheda grafica. "Per garantire che più clienti abbiano l'opportunità di acquistare schede video, Micro Center sta limitando le vendite di schede video a 1 per cliente ogni 30 giorni", si legge nel cartello.

Per applicare questa politica, gli acquisti devono essere completati utilizzando una patente di guida o un documento d'identità rilasciato dal governo. Diversi commentatori affermano che i loro negozi locali hanno in vigore regole uguali o simili. Ci sono modi per aggirare tali restrizioni, ovviamente, incluso convincere amici/familiari ad acquistare carte extra per la rivendita, ma rende più difficile l'intero processo di acquisto e rivendita all'ingrosso.

foto

Non solo GPU tuttavia: ad esempio anche Metroid Dread annunciato da poco, ora è sotto il mirino dei bagarini che vendono l'edizione da collezione e gli Amiibo a prezzi molto alti.

Fonte: Kotaku

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Claudia Marchetto

Claudia Marchetto

Redattore

Contenuti correlati o recenti

Nintendo Direct commentato in diretta dalle 23:45!

Seguite con noi le tante novità che verranno mostrate al Nintendo Direct.

Nintendo Switch OLED nel primo (folle) video unboxing

Uno sguardo in anteprima a Switch OLED.

Articoli correlati...

Articolo | Evoluzione della morte e del game over nei videogiochi

Il fail state nei videogiochi: ecco alcune delle meccaniche più innovative.

Videogiochi, sessismo e razzismo: 'le molestie online contro donne, neri e asiatici continuano a crescere'

Un sondaggio rivela una preoccupante crescita di sessismo e razzismo nei videogiochi online.

God of War Ragnarok: Angrboda di colore? Spuntano lamentele ma Santa Monica Studios non ci sta

God of War Ragnarok non è ancora uscito e già iniziano le polemiche sterili.

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza