Fortnite sfrutta una tecnologia di comunicazione brevettata ed Epic viene trascinata in tribunale

IngenioShare cita in giudizio la compagnia. 

Epic Games è stata oggetto di una causa per violazione di brevetto sui sistemi di comunicazione e messaggistica utilizzati da Fortnite.

Secondo i documenti del tribunale, IngenioShare afferma che Epic Games ha consapevolmente commesso una violazione di un brevetto utilizzando tecnologie di proprietà delle sue società affiliate.

Fortnite consente ai suoi giocatori di comunicare facilmente tra loro approvando prima l'accesso e senza dover condividere le proprie informazioni di contatto personali. IngenioShare osserva che i suddetti mezzi di comunicazione e messaggistica sono stati protetti da più brevetti un decennio prima che Epic Games creasse Fortnite.

Quindi, il popolare gioco battle royale ha violato le tecnologie brevettate di IngenioShare per tutti questi anni e, in quanto tale, la compagnia richiede un processo presso la Corte distrettuale del Texas degli Stati Uniti.

IngenioShare rileva inoltre che i suoi rappresentanti legali si sono rivolti a Epic Games diverse volte negli ultimi anni (novembre 2018, ottobre 2019 e gennaio 2020) per "discutere un accordo commerciale" relativo all'uso delle sue "tecnologie brevettate nella comunicazione online" in Fortnite.

Epic Games però non ha mai risposto. La continua violazione del brevetto da parte di Epic Games e il suo rifiuto di conformarsi ha costretto IngenioShare a cercare una risoluzione attraverso mezzi legali, si legge negli atti del tribunale.

Fortnite_Gliding_By

"Le innovazioni [di IngenioShare] applicabili alle tecnologie di comunicazione relative ai videogiochi multiplayer sono state il risultato degli sforzi di ricerca e sviluppo".

"Gli inventori della tecnologia hanno riconosciuto la necessità di una comunicazione elettronica più semplice, più protetta e/o protetta utilizzando più modalità".

"Le innovazioni [di IngenioShare] in questo senso sono adatte a consentire ai giocatori di videogiochi multiplayer di comunicare con facilità, privatamente e in modo sicuro e in tempo reale utilizzando più modalità, mantenendo private le loro informazioni di contatto".

"Tali innovazioni sono protette dai brevetti [di IngenioShare]... che sono stati depositati per la prima volta nel 2006, più di un decennio prima che il prodotto Fortnite [Epic Games] fosse lanciato per la prima volta."

Vi riporteremo tutti gli aggiornamenti sulla vicenda appena sarà possibile.

Fonte: Segmentnext.

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza