FaZe Clan è scandalo criptovalute con un membro cacciato e tre sospesi dopo le accuse di truffa

Uno scandalo che fa discutere.

Attraverso un comunicato diffuso su Twitter, il noto gruppo videoludico Faze Clan ha annunciato l'espulsione di uno dei suoi membri e la sospensione di altri tre, in seguito alla recente controversia legata alla criptovaluta "Save the Kids".

Gli influencer in questione sono Frazier Kay, il membro espulso e i suoi colleghi, Jarvis Khattri, Nikan Nadim e Teeqo, tutti giocatori con milioni di followers sui propri canali gaming e social media.

Per chi non conoscesse la storia, tempo fa i membri del FaZe Clan in questione avevano iniziato la promozione di una particolare criptovaluta, chiamata Save The Kids. Parte dei profitti generati dall'acquisto del token in questione, sarebbero andati in beneficienza.

La criptovaluta è stata sponsorizzata da Kay e dai suoi colleghi in numerosi video e tutto era pronto per il lancio globale della moneta. Il problema? Il valore della criptomoneta è precipitato quasi immediatamente ed è costato ai fan investitori parecchio denaro reale.

Diversi video d'accusa vennero pubblicati da fan infuriati e giornalisti, i quali sostenevano che il FaZe Clan avesse sfruttato la propria popolarità per arricchirsi alle spalle dei propri follower, con una criptovaluta destinata al fallimento.

Kay cercò di rispondere a queste accuse con una dichiarazione su Twitter, dove sosteneva non aver mai avuto cattive intenzioni, scusandosi per la propria ingenuità e inesperienza nel campo delle criptovalute e, soprattutto, di non aver mai svelato questa idea agli altri membri del FaZe Clan.

Le accuse però non si sono mai fermate e vennero presto estese ad altri membri del team, sostenendo che fossero tutti invischiati nel vecchio sistema del "pump and dump". Sarebbe, in poche parole, l'acquisizione di stock a prezzi inizialmente bassi, l'inflazione del loro valore grazie alla pubblicità positiva e all'hype e la rivendita nel loro punto di massimo profitto, massimizzando così i guadagni ma facendo immediatamente crollare il valore per tutti gli altri.

Dopo pochi giorni di conferme e investigazione, sembra che i piani alti dei FaZe abbiano optato per delle punizioni esemplari.

Ora che Kay, Jarvis, Nikan e Teeqo sono ufficialmente fuori dal FaZe Team, chi permanentemente e chi no, chissà se la fiducia dei fan potrà essere ripristinata.

Fonte: Eurogamer

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Marcello Ruina

Marcello Ruina

Redattore

Contenuti correlati o recenti

Nintendo Direct commentato in diretta dalle 23:45!

Seguite con noi le tante novità che verranno mostrate al Nintendo Direct.

Nintendo Switch OLED nel primo (folle) video unboxing

Uno sguardo in anteprima a Switch OLED.

Steam Deck aggiorna la pagina di FAQ tra tanti dettagli e curiorità

Volete sapere qualcosa in più su Steam Deck? Visitate la pagina di FAQ.

Articoli correlati...

Articolo | Evoluzione della morte e del game over nei videogiochi

Il fail state nei videogiochi: ecco alcune delle meccaniche più innovative.

Videogiochi, sessismo e razzismo: 'le molestie online contro donne, neri e asiatici continuano a crescere'

Un sondaggio rivela una preoccupante crescita di sessismo e razzismo nei videogiochi online.

God of War Ragnarok: Angrboda di colore? Spuntano lamentele ma Santa Monica Studios non ci sta

God of War Ragnarok non è ancora uscito e già iniziano le polemiche sterili.

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza