Final Fantasy VII Remake: Parte 2 sarà open world? Arrivano i primi indizi dal co-director

Il mondo fuori da Midgar sarà esplorabile?

Final Fantasy VII Remake Parte 1 ha coperto la porzione di storia ambientata a Midgar, quindi era logico aspettarsi una progressione di gioco lineare e poco aperta, in linea con l'originale capitolo.

Tuttavia, come ormai sappiamo, una volta superato Midgar ci attende tutto il resto del mondo di gioco, partendo dalla cittadina di Kalm e il ranch dei Chocobo. Come si tradurrà tutto questo nella seconda parte del remake?

Durante un'intervista con IGN, i due director del gioco, Motomu Toriyama e Naoki Hamaguchi, hanno voluto lanciare qualche piccolo indizio sulla natura della prossima parte.

In particolare, Hamaguchi avrebbe dichiarato: "Per quanto riguarda le migliorie, o forse sarebbe meglio dire 'cambiamenti', ciò che stiamo affrontando è cercare di creare un gameplay in grado di beneficiare dalla vastità del mondo, in maniera differente da ciò che abbiamo fatto con Final Fantasy 7 Remake Parte 1.".

È possibile che Hamaguchi si riferisca ad un vero e proprio gameplay open-world? Una volta fuori da Midgar potremo andare ovunque, salvo i limiti naturali come montagne e oceani? Ci sarà una mappa del mondo esplorabile "old school", oppure potremo muoverci solo fra città e dungeon?

Già in passato Nomura aveva dichiarato che, nella Parte 2, Cloud avrebbe "attraversato la natura": che questa sia praticamente la conferma?

Al momento è troppo presto per dirlo e Final Fantasy VII Remake Parte 2 sembra ancora parecchio lontano dalla sua uscita. Pertanto, continueremo ad attendere le prime informazioni ufficiali.

Voi in cosa sperate? Open world in scala originale, overworld vecchio stile o qualcos'altro?

Fonte: IGN

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Raccomandato | Tales of Arise - recensione

Un gioco di ruolo che riesce a fare contenti tutti.

Articolo | Perché Skyrim ha avuto tanto successo?

Storia di un videogioco immortale lanciato 15 volte su 10 sistemi diversi.

'The Elder Scrolls VI sarà un'esclusiva Xbox, niente PS5'

Jeff Grubb è sicuro che The Elder Scrolls VI approderà solo su Xbox (e PC).

'Dragon's Dogma 2 esiste ed è sviluppato con il RE Engine'

Una nuova generazione di Arisen per il rumor di un noto insider.

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza