PlayStation vs Xbox: 'le acquisizioni delle due rivali sono radicalmente diverse'

Strategie radicalmente diverse nell'opinione di Games Industry.

Dell'acquisizione di Housemarque si è parlato molto, e alcuni hanno pensato che questa manovra di Sony fosse in risposta all'acquisizione di Bethesda da parte di Microsoft. Ma le due operazioni possono dirsi simili? Secondo l'opinione di GamesIndustry non è proprio così.

Come riportato dall'articolo, Sony ha una serie di partner stretti in tutto il settore e per la società è importante proteggere i suoi interessi e garantire che i suoi partner chiave siano a sua disposizione. Tuttavia la strategia di acquisizione di Sony è più ponderata rispetto alle fusioni e acquisizioni che avvengono oggi, soprattutto risulta essere in netto contrasto con quello che sta facendo Microsoft.

"La strategia di Microsoft è quasi frenetica nel suo approccio all'acquisizione dei migliori talenti disponibili" si legge. "Bethesda è stato il grande acquisto principale, ha aggiunto una forza significativa agli studi first-party di Microsoft ed è un grande impulso per Xbox Game Pass". Tuttavia, secondo l'articolo, questa acquisizione non è stata ponderata poiché gli obiettivi principali della società erano di cercare più studi che sviluppassero giochi per famiglie, titoli giapponesi, per i mercati asiatici. Tutto ciò che Bethesda non fa.

Al contrario l'articolo indica come le acquisizioni di Sony siano più ponderate: Housemarque è un partner a lungo termine della società, che ha fatto passi in avanti con Returnal. Anche Nixxes è un'altra acquisizione strategica: PlayStation infatti ha portato alcuni dei suoi titoli di punta su PC e hanno riscosso un grande successo. L'acquisizione di uno studio focalizzato sui porting PC consente a Sony di esplorare quel mercato senza influire sui team proprietari esistenti.

px

Per non parlare di Bluepoint, che a quanto pare sarebbe stata acquisita da Sony (anche se lo studio ha smentito fino ad ora). Anche Bluepoint è un partner a lungo termine che si focalizza principalmente sulle versioni rimasterizzate dei giochi. Infine, c'è poi Haven, il nuovo studio fondato da Jade Raymond il quale sta lavorando con altri due studi interni ad una serie di giochi.

In sostanza, l'articolo afferma che questo è il "modus operandi" di Sony per quanto riguarda le acquisizioni: "non è mai stato nello stile dell'azienda spendere miliardi di dollari su una Bethesda o correre a comprare qualcuno che potrebbe essere in vendita" si legge.

Fonte: GamesIndustry

Vai ai commenti (9)

Giochi trattati in questo articolo

Riguardo l'autore

Claudia Marchetto

Claudia Marchetto

Redattore

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Articolo | Evoluzione della morte e del game over nei videogiochi

Il fail state nei videogiochi: ecco alcune delle meccaniche più innovative.

Videogiochi, sessismo e razzismo: 'le molestie online contro donne, neri e asiatici continuano a crescere'

Un sondaggio rivela una preoccupante crescita di sessismo e razzismo nei videogiochi online.

God of War Ragnarok: Angrboda di colore? Spuntano lamentele ma Santa Monica Studios non ci sta

God of War Ragnarok non è ancora uscito e già iniziano le polemiche sterili.

Commenti (9)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza