Boomerang X - recensione

Il boomerang di Devolver Digital non è mai stato così divertente.

Devolver Digital ha spesso dato prova di avere idee geniali, talvolta perfino fuori di testa. Una ventata d'aria fresca è sicuramente ciò di cui abbiamo bisogno, che si tratti degli eventi presentati dal publisher o di un nuovo gioco dalle meccaniche inedite. Boomerang X rientra tra le novità videoludiche di quest'anno, ed è una piacevole esperienza che ci ha colpito dal principio.

Il sipario si apre sul nostro protagonista che, dopo un terribile e violento nubifragio, si ritrova su un'isola misteriosa. Di lui non sappiamo nulla inizialmente, tanto meno l'uomo sa dove si trovi. Un'unica certezza lo accompagnerà fin da subito, ovvero un'arma in grado di uccidere e salvare al tempo stesso. Una sorta di boomerang affilato sarà tutto ciò che avrà, e il suo incredibile potere vi lascerà a bocca aperta.

Saremo onesti: non ci saremmo aspettati un gioco così gratificante, divertente e adrenalinico. Trattandosi di un semplice arena shooter, il rischio di sfociare nella monotonia era davvero alto. Ebbene ci siamo ricreduti immediatamente, e ad ogni abilità sbloccata abbiamo sperimentato un combattimento molto fluido.

Partiamo dal principio: una volta trovata l'arma sarete introdotti al classico tutorial che vi illustrerà i comandi base. Lanciando lo strumento quest'ultimo tornerà da voi, proprio come un classico boomerang; per velocizzare questo processo potrete anche richiamarlo quasi istantaneamente, tramite il tasto L di Nintendo Switch. Questa sfaccettatura è molto importante, perché garantirà grande fluidità alle vostre azioni.

L'esplorazione è pressoché limitata, ma vi permetterà di scoprire nuove ambientazioni dalle sfumature differenti, alcune incredibilmente inquietanti. A rendere questo clima ancor più macabro contribuiranno delle orribili creature, da sconfiggere ondata dopo ondata ad ogni arena raggiunta. Se vorrete procedere con la storia dovrete infatti ripulire ogni area, ciascuna caratterizzata da un numero specifico di nemici.

Per avanzare velocemente dovrete dare la priorità ai nemici contrassegnati da un piccolo cerchio giallo; in questo modo passerete subito all'ondata successiva. Inizialmente il combattimento potrebbe risultare piuttosto statico e tranquillo, ma non sarà affatto così. Frotte di nemici saranno pronte a dilaniarvi, arrivando da tutte le direzioni e con intensità progressivamente maggiore. Se vorrete sfuggire alle loro grinfie mortali dovrete sfoggiare la vostra maestria nell'utilizzo del boomerang. Oltre al semplice attacco, potrete caricare l'arma per colpire punti più lontani. Si tratta di semplici interazioni, penserete.

Boomerang_X_1
Non esiste via di fuga: sarete costretti a uccidere i vostri nemici con grande velocità.

Ebbene, questo gioco spicca per la sua incredibile dinamicità proprio perché ha diverse sfaccettature. Attraverso quest'arma potrete infatti teletrasportarvi istantaneamente verso i punti da voi designati: tutto con una velocità estrema. Il combattimento sarà un turbinio di salti, trick shot e movimenti incredibilmente adrenalinici. A favorire una grande accessibilità contribuisce la possibilità di rallentare il tempo per qualche secondo, dando un tocco quasi scenografico alle uccisioni.

Nel caso in cui doveste subire troppi danni, tra l'altro, potrete usufruire di una piattaforma che vi curerà, ma non sarà così semplice fermarsi per qualche secondo. Talvolta i nemici saranno così tanti da dover gestire attentamente ogni singola tempistica. Insomma, ci siamo destreggiati tra salti e acrobazie degne di un ninja: tutto rigorosamente con un semplice boomerang. Non è facile rendere un gioco così coinvolgente, e noi ci siamo costantemente divertiti.

Il comparto grafico è davvero particolare e riesce a donare un'identità unica alle ambientazioni: i colori sembrano essere plasmati da matite e carboncini, in un'atmosfera inquietante. Dal punto di vista tecnico il gioco non ha mai dato problemi, anzi, si è rivelato particolarmente fluido nonostante i numerosi momenti concitati. Ovviamente quest'avventura sarebbe stata più precisa e performante con mouse e tastiera, ma è una semplice questione di abitudine. Ad ogni modo, Boomerang X non è localizzato in Italiano, difatti l'interfaccia è in lingua inglese; nulla di troppo impattante, dato che il gameplay è davvero intuitivo e scorrevole.

Boomerang_X_2
Ragni, rane e strani calamari sono solo una delle tante mostruosità che vedrete.

Grande attenzione è stata data anche all'accessibilità di gioco, che vi consentirà di personalizzare la partita in qualsiasi modo vogliate. Si parte dalla modalità speedrun a vere e proprie impostazioni specifiche. Potrete infatti disattivare l'avvertimento dei nemici nelle vicinanze, gli scudi e la gravità. I più competitivi potranno quindi sperimentare un'esperienza ancora più avvincente, in cui sarà davvero difficile riuscire a sopravvivere. Discorso opposto per chiunque voglia vivere un'esperienza rilassante, dato che potrà attivare l'invincibilità: morire sarà quindi impossibile.

Insomma, il semplice utilizzo di un boomerang ci ha divertito dall'inizio. Dinamicità e adrenalina caratterizzano questo nuovo titolo, garantendo diverse ore di gioco in cui sfiderete voi stessi contro il tempo. È sicuramente consigliato agli amanti del genere, nonché a chiunque sia pronto a lasciarsi travolgere dalle orrende creature.

7 /10

Leggi la nostra guida al punteggio

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Stefania Netti

Stefania Netti

Redattore

Classe 1995, Stefania ama follemente qualsiasi videogioco dalla trama coinvolgente, non a caso si definisce una “cacciatrice di emozioni”. Nella sua lista non possono mancare le avventure grafiche e, tra una sessione e l’altra di gaming, coccola i suoi gatti.

Contenuti correlati o recenti

Aragami 2 - recensione

Lo spirito vendicativo è tornato.

Dragon Ball Z: Kakarot (Switch) - recensione

I Guerrieri Z arrivano su Nintendo Switch.

Lost Judgment - recensione

Detective Yagami, il caso Ehara è tuo!

Raccomandato | Deathloop - recensione

Deathloop è una meravigliosa e psichedelica chimera videoludica.

Rustler - recensione

Un "GTA medievale" a dir poco geniale!

Articoli correlati...

Bioshock 4 e Bioshock Remastered potrebbero uscire nel 2022

Dal recente leak Nvidia spunta anche un possibile Bioshock 4.

Raccomandato | Deathloop - recensione

Deathloop è una meravigliosa e psichedelica chimera videoludica.

Alan Wake Remastered è realtà ed ha anche una finestra di lancio!

Per la prima volta Alan Wake arriverà anche su console PlayStation.

Project Magnum è uno shooter sci-fi per PS5 e PS4 davvero spettacolare nel nuovo trailer

Diamo uno sguardo all'interessante Project Magnum previsto anche per PC.

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza