WitcherCon: un evento a misura di Geralt

Netflix e CD Projekt RED uniti per raccontarci le novitÓ sul Lupo Bianco.

Ogni grande ed epica saga che si rispetti, videoludica o cinematica che sia, nel momento in cui si ha delle novità da annunciare viene accolta con clamore tanto da crearne una diretta o ad una manifestazione completamente dedicata. In questo olimpo di fama e aspettative ha da poco fatto il suo ingresso The Witcher assieme al suo universo espanso grazie all'evento tenutosi ieri sera dedicato a 360 gradi a Geralt di Rivia ed a tutte le produzioni in cui questo celebre personaggio prende vita.

Il WitcherCon, nato dalla collaborazione tra Netflix e CD Projekt RED, ha dato il via alla sua prima edizione con due stream registrate andate in onda su Twitch e Youtube, annunciando fin da subito la speranza di poterlo trasformare presto in un appuntamento dal vivo con un'edizione fisica con pubblico. Anche se per adesso, purtroppo, dobbiamo accontentarci ad assistere a conferenze digitali, le novità inerenti all'universo di The Witcher sono molte ed alcune decisamente inaspettate.

Come detto poco prima, essendo Netflix una delle promotrici di questo evento, era lecito aspettarsi notizie prevalentemente incentrate sulla tanto attesa seconda stagione della serie TV dopo il meritato ed esplosivo successo della prima parte. E così è effettivamente stato, dove nel bel mezzo di una chiacchierata con il cast, presenti ad esempio Freya Allen e Anya Chalotra, i volti di Ciri e Jennefer, abbiamo finalmente scoperto quando andrà in onda sulla piattaforma digitale la stagione due di The Witcher, in arrivo il 17 dicembre.

Per quanto sia innegabile la curiosità e la voglia di vedere presto la seconda parte della serie TV con protagonista il tanto amato strigo, la produzione capitanata da Lauren Schmidt Hissrich ha dovuto fare i conti con la pandemia globale che stiamo vivendo in questi anni, facendo slittare così la data di uscita che, tutto sommato, non è poi così lontana da quanto potevamo temere ma non così vicina di quanto speravamo.

Niente paura però. A quanto pare, con una gradita sorpresa, quest'estate a tenerci compagnia ci sarà un'altra serie in esclusiva Netflix dedicata alle vicissitudini del Lupo Bianco, stavolta in salsa anime. Il 28 agosto sarà infatti il momento di vedere su schermo The Witcher: Nightmare of the Wolf, anch'esso ad opera di Lauren, direttore esecutivo della serie principale.

Seppur sia chiaro che la versione televisiva abbia riscosso un enorme successo, grazie anche alla presenza di un Henry Cavill che ha saputo interpretare il tenebroso strigo in modo ineccepibile, tutto ciò non sarebbe stato possibile grazie a CD Projekt RED che nel 2007 portò su PC il primo The Witcher. Non vogliamo di certo togliere i meriti al vero padre dell'universo, Andrzej Sapkowski, il quale ha dato vita ad un mondo unico tramite i suoi romanzi, ma dobbiamo necessariamente riconoscere che lo studio di sviluppo polacco ha portato alla gloria Geralt e le sue avventure.

1

Grazie all'ottimo lavoro svolto con i giochi, culminati con un capolavoro come The Witcher 3: Wild Hunt, anche lo scrittore polacco che inizialmente non credeva in questa trasposizione videoludica ha visto i propri romanzi andare a ruba e venire tradotti e pubblicati in tutto il mondo. L'effetto The Witcher di Netflix ha anche portato molte persone a riscoprire la trilogia di CD Projekt RED facendo registrate vendite record su Steam e GOG in concomitanza dell'uscita serie TV.

Per celebrare questo fortunato connubio, direttamente dal WitcherCon, arriva un'altra notizia che farà felici i giocatori PC e console: lo studio polacco è a lavoro sulla patch next-gen per The Witcher 3: Wild Hunt. Il videogioco che fece incetta di premi e di copie vendute nell'ormai 2015 riceverà un aggiornamento gratuito entro la fine di quest'anno, portando presumibilmente il terzo capitolo a raggiungere le prestazioni 4K e 60 fps sulle console Sony e Micorsoft. Non solo boost grafico e di performance però, ad attenderci nella Complete Edition ci saranno contenuti aggiuntivi, come oggetti liberamente ispirati alla serie TV di cui però il team di sviluppo non ha chiarito i contenuti con precisione.

Wild Hunt in effetti era fino a adesso un assente ingiustificato tra i tanti capolavori candidati a ricevere un update per Playstation 5 e Xbox Series X, e sapere che CD Projekt RED invece ci sta attivamente lavorando nonostante il suo impegno principale sia rimettere in piedi Cyberpunk 2077, è davvero una lieta notizia.

Come annunciato ben prima dell'evento di ieri, non ci sono notizie inerenti ad un quarto capitolo, che vedrà molto probabilmente un Geralt di Rivia in panchina per dar spazio ad un nuovo protagonista, che crediamo e speriamo possa essere Ciri.

Il WitcherCon è stato senza dubbio un evento molto piacevole da seguire, che ci ha regalato annunci molto graditi e conferme su date di uscita di serie TV, fumetti e novità inerenti alla compagine videoludica. Ciliegina sulla torta di questo evento non poteva che essere un'intervista al protagonista indiscusso, Henry Cavill, che ci ha fatto dono in chiusura una piccola chicca su quanto sia un amante del gaming, trovando delle somiglianze tra il lampadario centrale che vedremo in Kaer Morhen e la Fortezza Pietranera di Warhammer 40000.

Gli amanti dell'universo espanso di The Witcher avranno molti contenuti con cui deliziarsi di qui alla fine dell'anno, non dimenticando anche l'arrivo di novità riguardanti il gioco di carte Gwent che riceverà presto nuovi contenuti al suo interno. In più, tramite la piattaforma GOG, è adesso possibile scaricare in modo completamente gratuito il concerto live della colonna sonora di The Witcher 3 e due fumetti editi da Dark Horse Comics, oltre a poter acquistare i capitoli principali della saga dei videogiochi ad un prezzo super scontato.

Il debutto del WitcherCon non può che lasciarci soddisfatti, che nonostante cali di ritmo dovuto a quiz tra addetti ai lavori della serie e prolisse interviste, ha saputo regalare gradite conferme e piacevoli sorprese. Rimaniamo dunque in attesa di un ulteriore evento di questa portata dove, magari, CD Projekt RED sarà in grado di poter parlare in modo più approfondito di tutti i progetti futuri previsti per la saga del tanto amato Geralt di Rivia.

Contenuti correlati o recenti

PokÚmon Diamante Lucente, Perla Splendente e Leggende Arceus in nuovi video gameplay

Una carrellata di nuovi dettagli per i tanto attesi giochi PokÚmon.

The Witcher 3 ha NPC 'fotorealistici' grazie all'ottimo lavoro di una IA

Un fan usa una IA per creare NPC pi¨ realistici su The Witcher 3.

Steam Next Fest: ci sarÓ anche la demo dell'RPG educativo The Mechanical World Of Dr. Gearbox

Un particolare titolo che potrÓ essere provato durante lo Steam Next Fest.

Astria Ascending - recensione

La seconda vita di un JRPG dimenticato.

Articoli correlati...

Xbox Series X/S: Project Cobalt potrebbe essere il nuovo RPG di InXile, primi dettagli

Nuovi dettagli sul misterioso Project Cobalt esclusiva Xbox.

Raccomandato | Tales of Arise - recensione

Un gioco di ruolo che riesce a fare contenti tutti.

Articolo | PerchÚ Skyrim ha avuto tanto successo?

Storia di un videogioco immortale lanciato 15 volte su 10 sistemi diversi.

'The Elder Scrolls VI sarÓ un'esclusiva Xbox, niente PS5'

Jeff Grubb Ŕ sicuro che The Elder Scrolls VI approderÓ solo su Xbox (e PC).

'Dragon's Dogma 2 esiste ed Ŕ sviluppato con il RE Engine'

Una nuova generazione di Arisen per il rumor di un noto insider.

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza