Fortnite, Epic Games vs Apple: la causa andrà avanti in Australia

Non finisce qui.

Il dramma legale che vede protagoniste Apple ed Epic Games continuerà. Mentre i due titani dell'industria si stanno lentamente avvicinando a una risoluzione nei tribunali statunitensi, in Australia la causa separata si farà.

Nel novembre dello scorso anno, Epic Games ha avviato un procedimento contro Apple in Australia. Dopo un po' di tempo, mentre Apple ha cercato di fare appello al caso in tutto il paese affermando che il caso poteva essere risolto esclusivamente negli Stati Uniti, a Epic è stato concesso il suo desiderio e ci sarà un processo completamente separato in Australia.

Questo caso esaminerà se le pratiche commerciali di Apple sull'App Store violano o meno il Competition and Consumer Act australiano. Sebbene il linguaggio differisca dalla legge antitrust statunitense, la sezione che probabilmente riguarderà questo caso è se le azioni di Apple "riducano sostanzialmente la concorrenza nel mercato".

"Non vediamo l'ora di continuare la nostra lotta per una maggiore concorrenza nella distribuzione di app e nell'elaborazione dei pagamenti in Australia e nel mondo", ha affermato un portavoce di Epic. Apple ha espresso il proprio interesse ad impugnare la decisione di avere questo processo separato, commentando: "La decisione iniziale ad aprile della Corte federale australiana ha correttamente stabilito che Epic dovrebbe essere tenuta all'accordo che ha preso per risolvere le controversie in California. Siamo rispettosamente in disaccordo con la sentenza presa oggi".

apple

Il primo processo della saga Epic vs Apple si è svolto presso la Corte distrettuale degli Stati Uniti della California settentrionale a maggio. Il giudice Yvonne Gonzales Rogers deve ancora annunciare la sua decisione.

Fonte: GamesIndustry

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza