Twitch e criptovalute, è boom gioco d'azzardo tra gli streamer più popolari

Una tendenza che potrebbe essere molto rischiosa. 

Su Twitch è esplosa una nuova "moda" che, potenzialmente, potrebbe diventare molto pericolosa, ovvero l'uso delle slot machine.

Negli USA la sezione Slots sta diventando molto popolare, grazie ad alcuni creatori di contenuti. Popolari streamer come xQc, Trainwrecks e Mizkif hanno iniziato a giocare in un casinò online di criptovalute da poco, con un audience di oltre 20.000 persone. Si sono toccate quote di $400.000 in criptovalute a singola puntata con vincite decisamente alte.

I casinò crittografici, che usano criptovalute come Bitcoin ed Ethereum, consentono di giocare con slot, a blackjack e ad altri noti giochi d'azzardo e, a quanto pare, stanno avendo molto successo, e stanno stabilendo anche delle collaborazioni con alcuni streamer.

Gli streamer devono usare VPN per accedere a siti come questi, dato che "non possono accettare giocatori dagli USA a causa della licenza di gioco", ma ci sarebbero anche dei problemi legali.

I creatori di contenuti, infatti, rischiano grosso promuovendo siti di gioco d'azzardo vietati negli Stati Uniti. Stando a Wired, questa nuova tendenza riguarda 64 dei 1.000 streamer più popolari negli USA che possono contare anche sulla promozione maggiore da parte di Twitch in quanto partner della piattaforma.

Tuttavia, chi fa parte del Programma Partner di Twitch deve essere un "modello per la community", la quale è composta per circa il 21% da utenti di età compresa tra i 13 e i 17 anni.

slot_800x532

In seguito all'esplosione di questa tendenza, si è aperto un dibattito negli USA, con il direttore esecutivo del National Council on Problem Gambling, Keith Whyte, che ha già richiesto l'intervento della piattaforma.

"La maggior parte del gioco d'azzardo promosso su Twitch è illegale o non è regolamentato, questo è un rischio per consumatori, adulti vulnerabili e adolescenti o bambini minorenni", ha detto Whyte. "La salute degli utenti Twitch è qualcosa di cui preoccuparsi".

Che ne pensate?

Fonte: Arstechnica.

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

PS5, Xbox Series X/S e GPU introvabili? Dal 2023 potrebbe esserci addirittura un eccesso

L'offerta di chip potrebbe superare di gran lunga la domanda.

Disney Classic Games Collection includerà anche la versione SNES di Aladdin

Disney Classic Games Collection è una raccolta dei titoli più iconici ispirati ai vari cartoni animati.

Street Fighter, Streets of Rage e non solo: è morto Mick McGinty, grande artista dietro a splendide copertine

Mick McGinty ha lavorato su alcune delle cover più famose degli anni '90.

NVIDIA e AMD: le GPU registrano un aumento di prezzo del 70%

La disponibilità delle GPU NVIDIA e AMD peggiora anche nel quarto trimestre.

Articoli correlati...

Articolo | Evoluzione della morte e del game over nei videogiochi

Il fail state nei videogiochi: ecco alcune delle meccaniche più innovative.

Videogiochi, sessismo e razzismo: 'le molestie online contro donne, neri e asiatici continuano a crescere'

Un sondaggio rivela una preoccupante crescita di sessismo e razzismo nei videogiochi online.

God of War Ragnarok: Angrboda di colore? Spuntano lamentele ma Santa Monica Studios non ci sta

God of War Ragnarok non è ancora uscito e già iniziano le polemiche sterili.

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza