Dice Legacy - prova

Quando un tiro di dadi pu˛ fare la differenza.

Quando il mondo dei boardgame da tavolo incontra il digitale, di solito ci troviamo di fronte a conversioni di giochi rinomati. Quando ci imbattiamo in titoli come Dice Legacy, il primo desiderio e pensiero che abbiamo è: a quando la versione in cartone e plastica? Dice Legacy, creato dallo studio ravennate DESTINYbit, ci presenta un gioco roguelite con una forte componente survival, nel quale controlliamo le sorti di un gruppo di coloni, in un mondo dalle tinte medievali fantasy, a forma di anello.

La parte più originale di questo titolo è che ognuno dei nostri coloni è rappresentato da un dado, all'inizio semplici popolani che col passare del tempo possono evolversi in studiosi e militari. Ogni dado a sei facce ha abilità diverse e un numero massimo di usi prima di sparire dalla nostra riserva. L'insediamento con cui partiamo possiede già un numero di edifici base per permetterci di accumulare risorse base per costruirne di più avanzati con cui evolvere il nostro villaggio ed esplorare più in profondità questo misterioso mondo anulare.

1
Uno scorcio del nostro villaggio. In basso al centro la selezioni di dadi a nostra disposizione. Quelli con le crepe sono dadi feriti. Quelli verdi e blu sono cittadini che abbiamo potenziato.

Utilizzare quindi la cookhouse, in congiunzione con il cibo prodotto dagli altri edifici ci permette un uso più longevo dei nostri dadi ricaricandoli. Un procedimento questo che però richiede tempo e risorse, in quanto l'edificio può ripristinare un solo dado alla volta, costringendoci pertanto a pianificare con attenzione ogni nostra mossa.

Ogni turno, dopo aver lanciato la nostra manciata di dadi, abbiamo il compito di assegnare i nostri cittadini agli edifici appropriati: costruttori per finire edifici appena posizionati, lavoratori specializzati da mettere nelle cave di pietra, nelle miniere o ad abbattere alberi, esploratori ed infine lavoratori tuttofare con compiti vari. Questi compiti della durata massima di un minuto, consumano gli usi massimi per ciascuno dei nostri dadi, con la possibilità non remota di dover ricorrere a re-roll aggiuntivi per trovare le combinazioni desiderate.

Trovare un bilanciamento di rischi-ricompense, in una bizzarra partita a yahtzee, risulta pertanto assai complicato, dovendo basarci in più di un caso alla fortuna, e come ben sappiamo ogni strategia, anche la più elaborata, cade sotto i colpi della dea bendata. Costruendo delle abitazioni inoltre possiamo creare nuovi dadi da usare, fino ad un massimo di dodici. Un'altro fattore che condiziona il tipo di edifici da costruire è il passare delle stagioni: i campi coltivati non producono risorse durante l'inverno, cosa che pertanto ci impone di accumulare riserve di cibo durante l'estate per fare fronte alle nostre esigenze. Inoltre ogni dado usato durante l'inverno puo diventare "congelato", impedendoci di usarlo o di ritirarlo (salvo in presenza di una taverna, una pinta di birra aiuta sempre).

Costruire quindi delle fornaci aiuta a riscaldare le aree circostanti riducendo la probabilità di diventare un ghiacciolo. Ma il tempo atmosferico non è il nostro unico nemico. Con il passare del tempo possiamo esplorare questo strano mondo, attirando tribù nemiche circostanti che, spinte dalla nostra ricchezza di risorse, possono lanciare attacchi contro di noi.

2
Assegnare i dadi corretti per ogni edificio ci permette di ottenere nuove risorse e nuovi dadi per costruire i vari edifici a nostra disposizione (in basso al centro).

Usare quindi dadi con l'abilità combattimento ci permette di eliminare queste minacce, ma con un alta possibilità che il nostro cittadino eroico venga ferito. Se tali dadi dovessero ricevere una seconda ferita, spariranno dal nostro pool di dadi. La presenza inoltre di un albero di talenti da sbloccare per effetti passivi, e dei bonus stagionali, diversi ad ogni playthrough, ci ricorda molto, in maniera assai semplificata ovviamente, alcuni aspetti di titoli come Civilazation.

Ogni mossa in Dice Legacy va pianificata con cura. Il posizionamento di ogni edificio ha un suo perché. Una partita a scacchi contro una IA che vede le tue mosse ed agisce di conseguenza. Ottima ginnastica mentale. A corredo di un ottimo concept, Dice Legacy offre una grafica piacevole e una colonna sonora davvero rilassante. DESTINYbit sembra aver creato un gioco originale che sembra semplice nell'apparenza, ma che nasconde una strategia davvero profonda. Attendiamo fiduciosi l'uscita di questo titolo.

Vai ai commenti (1)

Riguardo l'autore

Alberto Naso

Alberto Naso

Redattore

Appassionato di videogiochi fin dall'infanzia, non sembra voler smettere da adulto. Streaming, articoli e la gestione di un negozio di giochi riempiono le sue giornate, col desiderio di giocare sempre un'altra partita. Potreste incontrarlo molto probabilmente nelle vaste terre di Azeroth.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Marvel's Midnight Suns ecco i primi imperdibili video gameplay!

Finalmente possiamo vedere in cosa consiste Marvel's Midnight Suns.

Raccomandato | Humankind - recensione

La recensione dello strategico Humankind: l'alba di una nuova era?

Frostpunk 2 Ŕ il ritorno dello spietato futuro glaciale dei creatori di This War of Mine

11 Bit Studios ci accompagna 30 anni dopo il primo Frostpunk.

Total War Warhammer 2 incontra...Henry Cavill

L'interprete di Geralt e Superman Ŕ protagonista dell'ultimo DLC.

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza