New World ha un troll che si spaccia per Amazon e racconta le pessime condizioni di lavoro dei dipendenti

"Play FF14".

Dal 20 luglio, i fan dei MMORPG possono esplorare liberamente le terre di New World, un nuovo gioco di Amazon Games. Ma ovviamente, come tutti i giochi di successo, al suo interno sono presenti diversi troll, tra cui una giocatrice che si è spacciata per Amazon in modo da trollare il publisher in maniera leggendaria.

È difficile passare qualche ora su Internet senza incrociare un troll. I MMORPG non fanno eccezione alla regola e, nonostante la sua breve esistenza, anche New World ha i suoi. Tuttavia, i troll riescono a svolgere le loro azioni in modo più o meno discreto, e con più o meno successo. In questo caso l'utente Twitter Lulu ha utilizzato il nome "AmazonOfficial" nella chat dell'MMORPG per condividere e raccontare con un po' di humor nero le reali e pessime condizioni di lavoro dei dipendenti Amazon.

"Ogni volta che ho la possibilità di nominare un personaggio come ID online, cerco sempre quello che penso che potrebbe aver trascurato o vietato e vedo cosa è permesso", ha detto la giocatrice. "Con mia grande sorpresa, sia AmazonOfficial che AmazonSupport erano ancora attivi". Dopo aver scoperto questa svista, l'utente Twitter ha utilizzato questo nickname su tutti i server di New World diffondendo così la realtà dei lavoratori. Tra queste curiosità troviamo il fatto che i dispositivi Alex ascoltano sempre le persone e che i dipendenti spesso sono costretti a fare pipì nelle bottiglie di acqua durante i turni.

1
2
3

"Non sono preoccupata di essere bannata da un gioco", ha detto. "Non ho intenzione di giocare più di una beta. Finora, le persone hanno chiesto come preparare altre pozioni, il che è facile: basta fare pipì nelle bottiglie come devono fare dozzine di lavoratori in Amazon".

Fonte: Kotaku

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Raccomandato | Tales of Arise - recensione

Un gioco di ruolo che riesce a fare contenti tutti.

Articolo | Perché Skyrim ha avuto tanto successo?

Storia di un videogioco immortale lanciato 15 volte su 10 sistemi diversi.

'The Elder Scrolls VI sarà un'esclusiva Xbox, niente PS5'

Jeff Grubb è sicuro che The Elder Scrolls VI approderà solo su Xbox (e PC).

'Dragon's Dogma 2 esiste ed è sviluppato con il RE Engine'

Una nuova generazione di Arisen per il rumor di un noto insider.

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza