Switch in Europa nella prima metà del 2021 vende il 26% in meno rispetto al 2020

Ma il periodo pre-COVID ci dice un'altra cosa.

Ad inizio anno abbiamo assistito ad una carenza di semiconduttori che ha portato a meno console next-gen disponibili per gli acquirenti. In questo frangente, Nintendo Switch ha dominato le vendite con PS5 e Xbox Series X/S in lenta crescita ma sempre dietro.

Ad ogni modo, secondo quanto riportato Games Industry, in Europa Nintendo Switch la prima metà di quest'anno ha venduto il 26% in meno rispetto lo stesso periodo del 2020. Nonostante ciò, è ancora la console più venduta per la prima metà dell'anno nei mercati europei.

Come però sottolinea il sito, confrontare le vendite della console in questo momento è complicato a causa dell'impatto della pandemia. I lockdown in tutta Europa nel secondo trimestre del 2020 hanno causato un aumento delle vendite di hardware, con Nintendo Switch come uno dei principali hardware che ne hanno beneficiato. Se si confronta quindi la prima metà del 2021 con la prima metà del 2019, le vendite di Switch sono aumentate di quasi il 38%.

Naturalmente, in alcuni mercati durante la prima metà del 2021 in diversi stati erano ancora attivi lockdown, quindi il confronto non può essere ancora omogeneo.

Fonte GamesIndustry

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Articolo | Evoluzione della morte e del game over nei videogiochi

Il fail state nei videogiochi: ecco alcune delle meccaniche più innovative.

Videogiochi, sessismo e razzismo: 'le molestie online contro donne, neri e asiatici continuano a crescere'

Un sondaggio rivela una preoccupante crescita di sessismo e razzismo nei videogiochi online.

God of War Ragnarok: Angrboda di colore? Spuntano lamentele ma Santa Monica Studios non ci sta

God of War Ragnarok non è ancora uscito e già iniziano le polemiche sterili.

Commenti (6)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza