Lawn Mowing Simulator - recensione

L'erba del vicino è sempre più verde, ma dovrà pur tagliarla qualcuno.

Quando il fenomeno dei simulatori esplose, ormai diversi anni fa, il mercato accolse in un brevissimo lasso di tempo tantissimi videogiochi che ambivano a simulare anche i più curiosi e peculiari mestieri al mondo, al punto che col passare del tempo questa pratica divenne talmente grottesca da ispirare giochi del calibro di Surgeon Simulator e Goat Simulator, che si prendevano apertamente gioco di un fenomeno ormai deragliato dai suoi binari.

Il genere era particolarmente popolare nell'universo dello sviluppo indipendente, e sfogliando la libreria di Steam se ne possono trovare di dedicati davvero a qualsiasi cosa. Realizzarne uno, oggi, è per certi versi abbastanza complicato, poiché è davvero difficile scovare qualcosa che non sia stato già trasformato in un simulatore.

Quasi sorprendentemente, Skyhook Games è riuscito nell'impresa, trovando un mestiere che non era mai stato preso in considerazione nemmeno dagli studi di sviluppo più originali, quello del giardiniere. Che a dirla tutta, non è sempre e solo un mestiere ma anche un grandioso hobby, sul quale convergono alcuni dei più diffusi luoghi comuni dei film e delle serie TV americane: quante volte avete sentito di qualcuno che ha prestato al vicino il tosaerba, e deve ancora riceverlo indietro?

1
Le mappe arrivano ad essere talmente grandi che vi troverete a trascorrere diverse ore a bordo del tagliaerba.

Chi ha questa passione lo saprà bene, se non si ha un giardino non è sempre facile poter trovare un manto erboso di un amico da radere in tutta tranquillità, e anche quando questo succede, bisogna comunque aspettare che l'erba ricresca per tornare a scorrazzare liberamente sul proprio tagliaerba preferito. Da questo punto di vista, l'idea di poter fare tutto questo comodamente dalla propria poltrona di casa è semplicemente geniale, ed ecco che quindi l'arrivo di Lawn Mowing Simulator su Steam si rivela preziosissimo. Almeno, per chi ha questo genere di passatempi.

Nel simulatore di Skyhook Games, potremo infatti radere un gran numero di prati nelle diverse mappe del gioco, utilizzando un'ampia gamma di mezzi che vanno dai più piccoli tosaerba alle macchine professionali d'alta fascia. Naturalmente, Lawn Mowing Simulator non si limita a metterci nei panni di un giardiniere impegnato a tosare una serie di anonimi campi d'erbacce, ma troveremo invece ad attenderci una semplice e forse un po' scarna campagna a giocatore singolo, che come spesso accade in un Simulator ricalca la più classica delle favole imprenditoriali.

Saremo infatti i titolari di una piccola e modesta azienda di giardinaggio, che potrà crescere progressivamente davanti ai nostri occhi man mano che accumuleremo denaro completando i lavori offerti dal nostro vicinato. Si scelgono nome, logo e divisa dell'azienda, e dopo solo qualche click si è già alla guida di uno dei due tosaerba disponibili all'inizio della campagna.

2
Le ambientazioni sono il fiore all'occhiello di Lawn Mowing Simulator.

Il gameplay sul campo è piuttosto semplice e poco profondo, anche perché parliamo di un processo come quello di radere un prato che non è particolarmente ricco di colpi di scena. Prima di mettersi al volante di un tosaerba, avremo qualche minuto per ispezionare l'area alla ricerca di oggetti che potrebbero danneggiare il veicolo. Questo preambolo non è obbligatorio e può essere ignorato, anche se esplorare il manto erboso per dare uno sguardo alla disposizione dell'erba è sempre una buona idea e premia il giocatore con un piccolo bonus monetario.

Completata questa fase, si salta a bordo del tosaerba e si prepara il mezzo all'azione, accendendo il motore e regolando l'altezza delle lame prima di attivarle. Scegliere la corretta disposizione del deck di taglio è fondamentale, poiché ogni cliente fissa in modo molto preciso l'altezza che l'erba dovrà avere a lavoro compiuto. Fatto tutto questo, potremo gettarci finalmente sul manto erboso con l'obiettivo di radere tutto il prato nel minor tempo possibile, cercando sempre di non danneggiare la proprietà del cliente tagliando i suoi preziosi fiori o urtando qualche vaso del giardino.

Nella campagna non c'è un tempo limite oltre il quale il lavoro è sospeso, anche se ogni impiego suggerisce in quanti minuti si dovrebbe riuscire a completare l'opera. Battendo questa soglia si guadagna un cospicuo bonus sul prezzo finale, ma nulla vieta di prendersela comoda e di godersi la tosatura in completo relax. L'unica cosa a cui dover sempre fare attenzione è lo stato del motore, che può ingolfarsi se si va troppo veloce e se l'erba è particolarmente fitta. In quest'eventualità, le componenti interne del tosaerba potrebbero addirittura subire dei danni irreversibili, quindi è sempre necessario rallentare quando si affrontano sezioni del prato particolarmente dense di erbacce.

3
Il tosaerba, malgrado tutto, è molto delicato. Utilizzare le lame sul selciato sarà il modo migliore per rovinarle e doverle sostituire.

Lavoro dopo lavoro, sarà possibile mettere da parte abbastanza denaro per ampliare la propria flotta di tagliaerba, magari assumendo un altro giardiniere che possa completare in parallelo altri contratti raddoppiando così i ricavi settimanali dell'azienda. Purtroppo, non c'è alcuno scopo particolare nell'intera campagna, se non quello di ottenere abbastanza crediti per assumere un maggior numero di dipendenti, acquistare altre sedi aziendali e comprare l'intero catalogo di tosaerba rendendolo così disponibile anche nelle altre due modalità di Lawn Mowing Simulator, una dedicata alle sfide e l'altra al taglio libero.

La lista dei mezzi a disposizione non è poi nemmeno così profonda, dal momento che nell'intero simulatore sono solo 12 i tosaerba disponibili. Buono invece il numero delle mappe, ben 31, che variano dal piccolo prato privato ai grandi parchi cittadini, passando per frutteti e campi d'equitazione. Ognuna di esse è ben realizzata, e rappresentano sicuramente la punta di diamante dell'intero titolo sviluppato da Skyhook Games.

Con una campagna poco profonda, una lista di mezzi povera, e un gameplay che per alcuni sarà rilassante mentre per altri assolutamente soporifero, Lawn Mowing Simulator si classifica come il più tipico dei simulatori indipendenti, crogiolandosi nelle ambizioni modeste di un team che prima di lavorare a questo titolo si occupava principalmente di outsourcing. Farà la felicità dei fanatici, ma la domanda sorge spontanea: chi è appassionato di tagliaerba, lo è anche di videogiochi?

6 /10

Leggi la nostra guida al punteggio

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Gianluca Musso

Gianluca Musso

Redattore

Si è appassionato ai videogiochi grazie al capolavoro Monkey Island, oggi massacra NPC nei GDR Bethesda. Qualcosa dev'essere andato storto!

Contenuti correlati o recenti

The Sims 4: Arredi da sogno - recensione

Qualcuno ha bisogno di una ristrutturazione?

Hundred Days - recensione

Uno splendido viaggio nella produzione vitivinicola.

Lumberjack's Dynasty - recensione

Siete pronti a creare la vostra dinastia di falegnami?

Articoli correlati...

Hundred Days - recensione

Uno splendido viaggio nella produzione vitivinicola.

'Animal Crossing: New Horizons è un gioco stupido, noioso e per bambini'

L'articolo di Business Insider manda su tutte le furie i fan.

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza