GTA V ha una favolosa mappa creata con una stampante 3D...in più di 400 ore

Un progetto mastodontico.

Dom Riccobene è un uomo abituato a produrre sculture 3D basate su dati reali di un determinato ambiente. Ma dallo scorso anno, ovviamente, si è trovato confinato a casa sua a causa del lockdown. Per passare il tempo si è quindi rivolto al mondo virtuale con i videogiochi, e in particolare quelli di Rockstar Games.

Riccobene quindi ha deciso di avviare una raccolta di dati ad alta risoluzione presi da GTA V. Li ha poi usati per creare gigantesche mappe 3D fisiche. Per riassumere, è entrato nel gioco e ha inserito uno script che raccoglie e scansiona le altezze del terreno entro un raggio da 500 a 1000 metri intorno al giocatore, consentendogli di ottenere oltre un milione di punti dati per scansione.

Come potete immaginare, se tutto questo si può riassumere grossolanamente in poche righe, il tempo investito da Dom Riccobene in questo progetto è enorme: ci sono volute cento ore, solo per raccogliere dati sufficienti. Aggiungete a ciò la stampa, la costruzione delle mappe e tutta la messa a punto e arriviamo al risultato finale che ha portato a più di 400 ore di lavoro, distribuite su circa un anno. Tutti i suoi passaggi sono stati archiviati attraverso foto pubblicate su Instagram.

ig

"Questo è probabilmente il progetto più divertente e tecnicamente difficile a cui abbia mai lavorato", ha detto. Ora arriva la meritata pausa? Nient'affatto! Riccobene è già al lavoro su un'altra mappa di un gioco Rockstar, ovvero Red Dead Redemption 2: per adesso ha già trascorso più di 200 ore per lavorarci.

Fonte: Kotaku

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Xbox Series X/S: Project Cobalt potrebbe essere il nuovo RPG di InXile, primi dettagli

Nuovi dettagli sul misterioso Project Cobalt esclusiva Xbox.

Raccomandato | Tales of Arise - recensione

Un gioco di ruolo che riesce a fare contenti tutti.

Articolo | Perché Skyrim ha avuto tanto successo?

Storia di un videogioco immortale lanciato 15 volte su 10 sistemi diversi.

'The Elder Scrolls VI sarà un'esclusiva Xbox, niente PS5'

Jeff Grubb è sicuro che The Elder Scrolls VI approderà solo su Xbox (e PC).

'Dragon's Dogma 2 esiste ed è sviluppato con il RE Engine'

Una nuova generazione di Arisen per il rumor di un noto insider.

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza