Call of Duty League perde l'esercito USA come sponsor a causa dello scandalo molestie di Activision Blizzard

Anche Astro Gaming dice addio.

A luglio il Department of Equal Employment and Housing dello Stato della California ha citato in giudizio Activision Blizzard per aver consentito per anni una cultura del lavoro che consentiva molestie e abusi sulle donne in azienda. La causa è stata seguita da manifestazioni dei dipendenti, supporto da altri lavoratori del settore, licenziamenti, critiche da parte degli azionisti e altre conseguenze, tra cui la perdita di diversi sponsor per la Overwatch League. Ora, anche la Call of Duty League ha perso due sponsor.

I loghi del produttore di periferiche specializzato nel suono ASTRO Gaming e dell'Esercito degli Stati Uniti sono scomparsi dalla pagina ufficiale del concorso dedicata a Call of Duty. Rimangono le icone di altre quattro compagnie: ZENNI Gaming, SCUF, Game Fuel e USAA Insurance. All'inizio di agosto si è tolta anche la società di telecomunicazioni T-Mobile.

Il caso di ASTRO Gaming è rilevante in quanto è stato uno dei primi sponsor della competizione, ancor prima di adottare il format attuale. Non solo era lo sponsor delle cuffie utilizzate nella lega e in Call of Duty Challengers, ma aveva anche una sezione nelle trasmissioni della Call of Duty League, chiamata ASTRO Gaming Listen, che permetteva agli spettatori di ascoltare ciò di cui stavano parlando i giocatori professionisti nei momenti più intensi del gioco.

Il passo indietro di ASTRO Gaming e dell'esercito americano arriva a pochi giorni dal Call of Duty League Championship, evento che si svolgerà al Galen Center di Los Angeles tra il 19 e il 22 agosto.

Fonte: GameRant

Contenuti correlati o recenti

Bioshock ricreato come gioco 2D non è niente male

La nostalgia può esasperare l'ingegno, anche con Bioshock.

Call of Duty Vanguard: i giocatori bannati su Warzone non potranno giocarci

Niente da fare per coloro che vogliono giocare a Call of Duty Vanguard.

Quali sono i videogiochi che fanno imprecare di più?

Un peculiare studio svela i videogiochi che fanno infuriare di più.

Articoli correlati...

Bioshock 4 e Bioshock Remastered potrebbero uscire nel 2022

Dal recente leak Nvidia spunta anche un possibile Bioshock 4.

Raccomandato | Deathloop - recensione

Deathloop è una meravigliosa e psichedelica chimera videoludica.

Articolo | Call of Duty: Vanguard - prova

Il nostro primo sguardo ai campi di battaglia multiplayer di Call of Duty: Vanguard.

Battlefield 2042 non è ancora uscito ma c'è già un sito che vende cheat

Come rovinare Battlefield 2042 ancora prima che esca.

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza