Twelve Minutes amato da Hideo Kojima: 'Mi fa venire voglia di creare un adventure game'

Hideo Kojima non riesce proprio a staccarsi da Twelve Minutes.

Il famoso sviluppatore di videogiochi Hideo Kojima ha condiviso i suoi pensieri sul recente lancio di Twelve Minutes, ammettendo che si sta godendo il gioco così tanto che ha perso la cognizione del tempo. Twelve Minutes ha alcuni dei più grandi nomi di Hollywood come protagonisti e ha impressionato i giocatori con il suo stile ed il suo gameplay unico.

Su Twitter Hideo Kojima non è estraneo a condividere i suoi pensieri sulle uscite di videogiochi e film, e il suo ultimo apprezzamento per questo titolo mostra che lo sviluppatore si sta divertendo molto con Twelve Minutes. "È fantastico!", ha dichiarato Kojima in un thread sul social cinguettante. "Ho perso la cognizione del tempo e ci ho giocato per circa quattro ore! Non mi piaceva così tanto un gioco dai tempi di Inside!". L'iconico creatore ha lodato lo stile del gioco e ha condiviso alcune immagini.

Non solo, ma Kojima ha dichiarato che giocare a Twelve Minutes "Mi fa venire voglia di creare un altro gioco di avventura", uno dei migliori elogi che un creativo può fare ad uno studio di sviluppo.

Per adesso sono solo pensieri, ma chissà se Twelve Minutes ha fatto davvero scattare la scintilla creativa di Hideo Kojima? Solo il tempo ce lo dirà.

Fonte: GamesRadar

Contenuti correlati o recenti

Ratchet & Clank: Rift Apart per PS5 gira bene anche con il peggiore degli SSD compatibili

Digital Foundry analizza le opzioni SSD disponibili per PS5 usando Ratchet & Clank: Rift Apart

Death Stranding Director's Cut per PS5: in UK l'upgrade next-gen costa solo £5

Il passaggio alla versione PS5 next-gen di Death Stranding avrà un costo minore nel Regno Unito.

Kena Bridge of Spirits è PS5 vs PS4 Pro in un primo video confronto

Tuffiamoci nella storia di Kena Bridge of Spirits.

Articoli correlati...

Raccomandato | Kena: Bridge of Spirits - recensione

Un viaggio che tocca il cuore e lo spirito.

Articolo | BioShock, Rapture, Columbia e...? La rivoluzione narrativa di Ken Levine e Ghost Story Games

“Sono stufo di lavorare 5 anni a un videogioco lineare che viene finito in un weekend”.

Lost in Random - recensione

Un mondo a sei facce con molto stile.

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza