Cosa rende i videogiochi così difficili da realizzare? Tutto!

Ascensori, porte, libertà d'azione, imposizioni ai giocatori e una marea di problemi.

Anche se i videogiochi sembrano molto facili da giocare, in realtà realizzare il tutto è un'impresa enorme. Un solo gioco spesso richiede sforzi di un grande team che deve creare ogni minimo dettaglio. E a svelarlo è un gruppo di sviluppatori che hanno parlato ad IGN in un'intervista.

L'articolo di Rebekah Valentine contiene molte storie di sviluppatori che rispondono ad una semplice (ma complessa in realtà) domanda: "Cosa c'è nei videogiochi che sembra semplice ma in realtà è estremamente difficile da realizzare per gli sviluppatori di giochi?". Si scopre così che una cosa che sembra una sciocchezza, ma in realtà è un vero incubo sono gli ascensori. Bill Gardner, lead level designer di BioShock e BioShock Infinite, ha descritto i potenziali problemi del solo tentativo di crearne uno.

"Prima di tutto, bisogna chiamare un ascensore tramite un pulsante o altro. Chiamando l'ascensore, apri l'opportunità al giocatore, agli oggetti o all'intelligenza artificiale di vagare sotto di esso e rimanere schiacciato o intrappolato. È praticamente un invito a far sembrare i tuoi nemici o i tuoi companion degli imbecilli, ma anche a far volare via gli oggetti che implementano la fisica, o per far bloccare gli oggetti che fanno parte di una missione".

vid

Johnnemann Nordhagen, uno sviluppatore di Dim Bulb Games parla invece degli input da dare ai giocatori: "Qualcosa su cui ho trascorso molte ore è l'input del giocatore. Sembra semplice: premi la barra spaziatrice e tu salti. Ma poi inizi a farti mille problemi. E se il giocatore è accucciato? Cosa succede se vuoi che la barra spaziatrice attivi anche gli oggetti vicini al giocatore? Che dire dei giocatori che usano i controller invece di una tastiera? Che ne dici di lasciare che i giocatori rimappino il loro schema di controllo? Cosa succede quando il gioco è in pausa o in un menu? E se, Dio ti aiuti, questo è un gioco in rete e devi inviarlo a un server? Si trasforma in un sistema che richiede più livelli di astrazione per essere in grado di gestire tutte le possibili cose che potrebbero accadere in un gioco quando un giocatore vuole saltare o preme la barra spaziatrice".

L'articolo è veramente ricco di dettagli e curiosità e vale la pena dare una lettura per scoprire che in realtà, ciò che i giocatori danno per scontato richiede uno sforzo non indifferente da parte degli sviluppatori.

Fonte: The Verge

Vai ai commenti (4)

Giochi trattati in questo articolo

Riguardo l'autore

Claudia Marchetto

Claudia Marchetto

Redattore

Contenuti correlati o recenti

Xbox starebbe preparando un'altra grande acquisizione come quella di Bethesda

Alcune indiscrezioni suggeriscono una grande acquisizione in casa Xbox.

Videogiochi, sessismo e razzismo: 'le molestie online contro donne, neri e asiatici continuano a crescere'

Un sondaggio rivela una preoccupante crescita di sessismo e razzismo nei videogiochi online.

Xbox: primi dettagli per i misteriosi videogiochi esclusivi 'Cobalt' e 'Indus'?

Spuntano dettagli interessanti sui giochi Xbox Game Studios dal database NVIDIA.

PS5 il nuovo modello CFI-1100 testato da Digital Foundry: è peggiore e scalda di più?

Finalmente abbiamo il verdetto sul nuovo modello di PlayStation 5.

Articoli correlati...

Commenti (4)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza