Nintendo 'colpisce' ancora: l'evento Riptide non ospiterà più il torneo SSB Brawl moddato con Project+

Niente giochi moddati, i legali di Nintendo hanno parlato.

La community di Super Smash Bros. è stata scossa da una brutta notizia: poco fa, i gestori dell'evento Riptide, un evento fan-made ricco di tornei, previsto dal 10 al 12 settembre, hanno annunciato la cancellazione del loro "piatto forte": il torneo dedicato a Super Smash Bros. Brawl, modificato con la popolare mod Project+.

Il perché di questa decisione? Una chiacchierata con i legali di Nintendo of America. Ebbene sì, pare proprio che anche questo evento sia stata vittima dei famigerati Cease & Desist della grande N.

I responsabili dell'evento non hanno divulgato molte informazioni sulla discussione avvenuta con Nintendo, ma il colpevole è palese: l'azienda non vuole che si tengano tornei delle proprie IP con software modificato.

Project+ è una famosa mod di Brawl, la quale introduce un nuovo bilanciamento dei personaggi, modifiche agli stage e perfino Knuckles come personaggio giocabile inedito.

Un lavoro certosino che va a modificare profondamente quello che fu un importante titolo del 2008, ma che Nintendo vuole continuare a preservare immacolato.

Purtroppo, non è la prima volta che succede: giusto lo scorso anno, Nintendo chiese (e ottenne) la cancellazione di un torneo online di Super Smash Bros. Melee poiché, essendo il titolo privo di multiplayer online, esso si sarebbe dovuto affidare alla famosa Slippi mod.

La cosa assurda è che, per funzionare, Project+ necessita di un disco regolare di Brawl, quindi non esisterebbe alcuna infrazione sulle regole anti-pirateria. Il "no" di Nintendo, tuttavia, è sempre assoluto.

Per fortuna, Nintendo è stata "generosa" ed ha negato solo lo svolgimento del torneo SSB Brawl Project+: tutte le altre gare in scaletta, come i tornei di Splatoon 2, SSB Ultimate, Melee e Rivals of Aether, sono ancora attive e previste durante Riptide.

Resta ovviamente la delusione di fan e partecipanti: l'evento era stato annunciato a giugno e i giocatori avevano (giustamente) prenotato viaggi e hotel con mesi d'anticipo, per poi vedersi tutto annullato a meno di due settimane dalla competizione.

In mezzo alla rabbia degli utenti, ora arriva anche il timore: a ottobre avrà luogo l'evento Low Tide City e anch'esso ospiterà un torneo Project+. Nintendo negherà anche questo?

Fonte: DoteSport

Vai ai commenti (4)

Riguardo l'autore

Marcello Ruina

Marcello Ruina

Redattore

Contenuti correlati o recenti

PS5 ha un nuovo SSD targato Sony e Nextorage ma il prezzo è decisamente importante

Una sussidiaria di Sony sta lavorando ad una serie di SSD per PS5.

Bitcoin fabbrica di 'spazzatura'! Ogni transazione equivale a 'buttare due iPhone 12 Mini nel cestino'

Uno studio svela quanti rifiuti tecnologici si generano con i Bitcoin.

Xbox Series X disponibile all'acquisto da Mediaworld, ecco data e ora

Siete alla ricerca di una Xbox Series X? Questa notizia fa al caso vostro.

Videogiochi, sessismo e razzismo: 'le molestie online contro donne, neri e asiatici continuano a crescere'

Un sondaggio rivela una preoccupante crescita di sessismo e razzismo nei videogiochi online.

Xbox starebbe preparando un'altra grande acquisizione come quella di Bethesda

Alcune indiscrezioni suggeriscono una grande acquisizione in casa Xbox.

Articoli correlati...

Commenti (4)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza