Diablo II: Resurrected non supporta a pieno i monitor ultrawide perché a quanto pare 'romperebbe' il gioco

Si metterebbe a rischio l'esperienza di Diablo II: Resurrected.

La beta di Diablo II: Resurrected è finita e, a poche settimane dall'uscita del gioco completo, Blizzard ha offerto ulteriori informazioni su alcune funzionalità, incluso il supporto per monitor ultrawide 21:9.

Anche se il gioco sarà giocabile su un monitor ultrawide, non supporterà l'intero formato 21:9, ma si estenderà solo a 19:9. Il supporto per 21:9 è stato incluso nell'alpha tecnica del gioco, ma è stato ridotto a 19:9 nella beta più recente, lasciando molti giocatori a chiedersi perché.

A quanto pare, c'è una buona ragione per la limitazione: il 21:9 "romperebbe" il gioco. In particolare, giocare con pieno ultrawide farebbe in modo che i giocatori possano attaccare da distanze maggiori rispetto a quelle per cui il gioco è stato progettato. I nemici presi di mira con monitor ultrawide a portata estesa non saprebbero riconoscere di essere attaccati e quindi non reagirebbero.

"Per proteggere l'integrità dell'esperienza di tutti e promuovere condizioni di parità per tutti, coloro che dispongono di monitor ultrawide potranno estendere la propria visione dello schermo di gioco a 19:9 (la lunghezza massima delle zone di limitazione del gioco)", ha scritto Blizzard in un post ufficiale sul forum. "Riconosciamo che i giocatori hanno speso un sacco di soldi per assemblare le loro configurazioni hardware 21:9 e vedere le barre nere può essere frustrante per la loro esperienza. Quindi, continueremo a guardare queste discussioni ed esploreremo possibili soluzioni che non cambiano il modo in cui il gioco è fatto".

Blizzard ha anche chiarito il suo ragionamento per rimuovere il supporto TCP/IP, una caratteristica presente nella versione originale di Diablo II. La funzione è stata rimossa perché "abilitava significativi problemi relativi alla sicurezza" nel gioco.

"Siamo consapevoli che la rimozione di questa funzione aggiunge un grosso ostacolo per i modder multiplayer di talento nella nostra community", ha scritto Blizzard. "Tuttavia, la nostra priorità è mantenere l'ecosistema di questo gioco il più sicuro possibile per tutti i nostri giocatori".

Ulteriori modifiche arriveranno alle lobby console nella versione completa del gioco, consentendo ai giocatori di raggrupparsi più facilmente con altri giocatori in base a diverse attività. Blizzard afferma che le versioni console di Diablo II: Resurrected non includeranno la possibilità di creare lobby personalizzate, anche se "monitorerà il feedback su questo argomento" dopo il lancio.

Diablo II: Resurrected supporterà la cross-progression su tutte le piattaforme quando uscirà il 23 settembre.

Fonte: Gamespot.

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Suicide Squad: Kill the Justice League, svelata la key art ufficiale

Nuovi dettagli su Suicide Squad: Kill the Justice League verranno svelati prossimamente.

'New World sarà un successo e mostrerà cosa Amazon Games può fare'

Christoph Hartmann di Amazon Games ha piena fiducia in New World.

Articoli correlati...

Xbox Series X/S: Project Cobalt potrebbe essere il nuovo RPG di InXile, primi dettagli

Nuovi dettagli sul misterioso Project Cobalt esclusiva Xbox.

Raccomandato | Tales of Arise - recensione

Un gioco di ruolo che riesce a fare contenti tutti.

Articolo | Perché Skyrim ha avuto tanto successo?

Storia di un videogioco immortale lanciato 15 volte su 10 sistemi diversi.

'The Elder Scrolls VI sarà un'esclusiva Xbox, niente PS5'

Jeff Grubb è sicuro che The Elder Scrolls VI approderà solo su Xbox (e PC).

'Dragon's Dogma 2 esiste ed è sviluppato con il RE Engine'

Una nuova generazione di Arisen per il rumor di un noto insider.

Commenti (0)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza