God of War Ragnarok sarÓ un immenso piano sequenza come il suo predecessore

Il direttore creativo conferma un importante elemento di God of War: Ragnarok.

God of War: Ragnarok è stato presentato ieri, dividendo in due le reazioni del pubblico: chi si è esaltato chi, invece, è rimasto deluso dal comparto tecnico fin troppo vicino al predecessore. Ricordiamo infatti che questo sequel, così come Horizon Forbidden West, uscirà anche su PlayStation 4 per cui, qualche sacrificio deve essere fatto. 343 ne sa qualcosa.

Una delle peculiarità del semi-reboot del 2018 è stata l'abbandono della telecamera fissa in favore di una libera ma con un amalgama perfetta tra cutscene e gameplay, portando a compimento le idee di Uncharted 2. Questo modo di raccontare le vicende, in grado di trasformare non solo il videogioco in una sequenza senza interruzioni ma anche di entrare nell'intimità dei personaggi, ritornerà anche nel sequel, come confermato dal direttore narrativo Matt Sophos.

Dunque, nonostante si sperava in un'esclusiva PlayStation 5, God of War: Ragnarok sarà in grado di emozionarci come il suo prequel, se non di più. Manca solo la data a questo punto.

Fonte: Gaming Bolt

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Horizon VR insieme a Horizon Forbidden West? Firesprite sarebbe al lavoro su un titolo per PlayStation VR 2

La serie Horizon potrebbe arrivare anche nella realtÓ virtuale per un rumor.

Lost in Random - recensione

Un mondo a sei facce con molto stile.

Psychonauts 2 - recensione

Psychonauts 2 Ŕ un altro folle viaggio firmato Tim Schafer.

Commenti (17)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza