World of Tanks: l'ex community manager di Wargaming accusa la societÓ di 'cultura aziendale tossica'

Wargaming, la societÓ dietro World of Tanks nel mirino.

Il community manager Zachary "CabMech" Doig ha lasciato la sua posizione in Wargaming e ha accusato la compagnia di avere una "cultura aziendale tossica". In un post su Twitter, l'ex senior manager della community e degli eventi per il team statunitense di World of Tanks ha affermato che si stava dimettendo perché a detta sua, il team avrebbe licenziato un dipendente senza giusto motivo.

Questo dipendente, che si chiama Gneisenau013, è stato licenziato all'inizio della settimana: il motivo? Aver svelato che una nave che Wargaming avrebbe dovuto progettare assieme alla community in realtà è stata lanciata senza aver ricevuto nessun suggerimento da parte dei giocatori.

"Prendo questa decisione dolorosa a causa del recente licenziamento di un dipendente del mio team che ritengo essere un individuo gentile e competente per motivi che personalmente ritengo essere una campagna illegittima e incredibilmente persistente per trovare ingiustamente un capro espiatorio da parte della leadership. A mio parere quella di licenziare il mio collega altro non è stata che una disperata ricerca di qualcuno da incolpare" ha scritto Doig.

"Il membro della squadra in questione ha commesso degli errori e quando gli è stato chiesto di scusarsi pubblicamente nonostante avesse lasciato quella squadra, si è fatto avanti e lo ha fatto da persona onorevole quale è. Nonostante ciò, i membri più anziani di quella squadra, secondo me, hanno condotto un'incessante campagna denigratoria per farlo licenziare dalla mia squadra. Posso solo descrivere questo comportamento come codardo e spregevole".

doig

"C'è più separazione tra i nostri team di quanto sia evidente agli occhi del pubblico, e spero sinceramente che questo incidente rappresenti un modo per scandagliare la cultura nel team di Tanks" conclude Doig. "Vi esorto a non giudicare l'azienda nel suo insieme da queste azioni, perché ci sono migliaia di dipendenti a Wargaming che lavorano davvero duramente ogni giorno per offrirvi la migliore esperienza possibile. Mentre il mio viaggio con World of Tanks è finito, sono fiducioso che la mia squadra si riprenderà e inizierà una nuova era di successo in breve tempo".

Fonte: Kotaku

Vai ai commenti (0)

Giochi trattati in questo articolo

Riguardo l'autore

Claudia Marchetto

Claudia Marchetto

Redattore

Contenuti correlati o recenti

Lucca Comics & Games 2021 torna in presenza! Ecco il programma completo

I nostalgici di Lucca Comics & Games sono avvisati.

PS5 Digital Edition torna disponibile oggi da MediaWorld

I giocatori a caccia dell'edizione digitale di PS5 potranno mettere le mani sulla console.

Articoli correlati...

Articolo | Evoluzione della morte e del game over nei videogiochi

Il fail state nei videogiochi: ecco alcune delle meccaniche pi¨ innovative.

Videogiochi, sessismo e razzismo: 'le molestie online contro donne, neri e asiatici continuano a crescere'

Un sondaggio rivela una preoccupante crescita di sessismo e razzismo nei videogiochi online.

God of War Ragnarok: Angrboda di colore? Spuntano lamentele ma Santa Monica Studios non ci sta

God of War Ragnarok non Ŕ ancora uscito e giÓ iniziano le polemiche sterili.

Commenti (0)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza