Paradox: il CEO si scusa per un 'comportamento inappropriato' con un dipendente

La rivelazione del "nuovo" CEO di Paradox arriva poche settimane dopo un sondaggio sui dipendenti.

Sono passate alcune settimane da quando il co-fondatore di Paradox Interactive, Fredrik Wester, ha assunto la carica di CEO in seguito alle dimissioni di Ebba Ljungerud, ma il nuovo boss ha già dovuto scusarsi pubblicamente. Nel pieno delle accuse di molestie, discriminazione di genere e bullismo all'interno dell'azienda, Wester ha riconosciuto un incidente in cui si è comportato "in modo inappropriato" con un dipendente.

"All'inizio del 2018 abbiamo organizzato una conferenza interna all'azienda. Durante l'incontro, un dipendente di Paradox è stato oggetto di un comportamento inappropriato da parte mia", ha scritto il manager su Twitter. "Questo è qualcosa per cui mi sono sinceramente scusato subito con la persona in questione, proprio il lunedì successivo e in un processo portato avanti dal dipartimento delle risorse umane".

Wester aggiunge: "Ognuno ha il diritto di sentirsi a proprio agio e al sicuro, specialmente intorno a una persona in una posizione di potere come me, qualcosa che rappresentavo allora e adesso. Non è mai stata mia intenzione far sentire qualcuno a disagio vicino a me, ma è quello che è successo, per questo me ne rammarico. Dopo quell'episodio, ho lavorato con il mio mentore per capire meglio gli effetti del mio comportamento. E per migliorare".

"Contrariamente a quanto la gente potrebbe suggerire, questo non ha nulla a che fare con le mie dimissioni da CEO nel 2018, cosa che era stata pianificata per oltre sei mesi nel momento in cui è avvenuta. Ancora una volta, mi dispiace sinceramente di aver messo a disagio una persona nelle mie vicinanze e per il danno che ciò ha causato. Continuerò a lavorare non solo per migliorare me stesso, ma anche per migliorare l'ambiente di lavoro intorno a Paradox e all'industria nel suo insieme" conclude il CEO di Paradox.

Fonte: Eurogamer

Contenuti correlati o recenti

Videogiochi, sessismo e razzismo: 'le molestie online contro donne, neri e asiatici continuano a crescere'

Un sondaggio rivela una preoccupante crescita di sessismo e razzismo nei videogiochi online.

PlayStation Studios rafforzarsi la parola d'ordine: nuove acquisizioni praticamente confermate

Il CEO di Sony Pictures Entertainment parla anche di PlayStation.

PS5: un devkit venduto per €6.000...a Torino e con una fetta di pizza!

Qualcuno ha deciso di vendere su eBay il devkit di PS5 in un modo decisamente particolare...

Articoli correlati...

Commenti (1)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza