PS5, Xbox Series X/S e GPU introvabili? Dal 2023 potrebbe esserci addirittura un eccesso

L'offerta di chip potrebbe superare di gran lunga la domanda.

Il mercato dei semiconduttori si normalizzerà entro la metà del 2022, con un'espansione della capacità su larga scala che spingerà la produzione in eccesso entro il 2023. Si tratta di un'analisi della società IDC che mostra l'andamento della produzione di semiconduttori, che ad oggi causa una mancanza della reperibilità di Xbox Series X/S, PS5 e GPU.

Il settore ha sofferto a lungo di una carenza di componenti informatici critici, che ha bloccato la fornitura di prodotti elettronici e ha portato a perdite in diversi settori, tra cui quello automobilistico e informatico. L'analisi tuttavia, afferma che gli sforzi per combattere questa crisi inizieranno a dare i loro frutti verso la fine dell'anno, portando a un eccesso di offerta entro il 2023.

Una forte ripresa globale è attualmente guidata dalla continua domanda di telefoni cellulari, notebook, server, automobili, dispositivi per la casa intelligente, giochi, dispositivi indossabili e punti di accesso Wi-Fi, afferma l'analisi. La crisi in corso ha costretto i produttori di chip a rivalutare le proprie strategie a medio termine, con aziende come Nvidia, ad esempio, che hanno recentemente riproposto le GPU legacy per sopperire alla carenza di produzione di nuovi chip.

chip

Si prevede che la carenza globale di chip si estenderà al prossimo anno, il che si allineerebbe con le previsioni di IDC. Il gigante dei chip TSMC, ad esempio, lo ha dichiarato, mentre Intel ha anche avvertito che la situazione attuale porterà a perdite di entrate per le aziende di tutto il settore fino almeno al 2023.

Fonte: PC Gamer

Vai ai commenti (1)

Giochi trattati in questo articolo

Riguardo l'autore

Claudia Marchetto

Claudia Marchetto

Redattore

Contenuti correlati o recenti

Xbox permette di giocare ai giochi Steam grazie a GeForce Now

Arriva il supporto a Edge di GeForce Now, che amplia la libreria Xbox.

Nintendo Switch Pro sarebbe inutile, 'Switch non ha bisogno di un hardware migliore'

Nintendo Switch Pro commentato dagli sviluppatori di World War Z.

Fortnite, Valorant e PUBG sono i giochi con il più alto tasso di bullismo e tossicità

La community di giochi di Fortnite e non solo sotto la lente d'ingrandimento di uno studio.

Articoli correlati...

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza