iPhone potrebbe presto rilevare depressione, ansia e autismo

Usando numerosi dati personali iPhone e Apple Watch potrebbero riconoscere gravi disturbi.

Apple sta lavorando a funzionalità progettate per rilevare la depressione, l'ansia, l'autismo e il declino cognitivo che possono svilupparsi nell'Alzheimer e in altri tipi di demenza, secondo un report di Wall Street Journal.

Secondo quanto riferito, le funzionalità per rilevare depressione e declino cognitivo utilizzerebbero numerosi dati personali raccolti da sensori su dispositivi Apple come iPhone e Apple Watch, comprese informazioni sui modelli di sonno degli utenti, sull'attività fisica, sul comportamento di digitazione e altro ancora.

Apple starebbe lavorando insieme ai ricercatori dell'Università della California, a Los Angeles, che stanno studiando lo stress, l'ansia e la depressione. Il gigante della tecnologia sta anche collaborando con il produttore di farmaci Biogen Inc., che sta studiando il declino cognitivo, secondo il Journal.

Una terza collaborazione segnalata, con la Duke University, utilizzerebbe la fotocamera dell'iPhone per osservare il comportamento fisico dei bambini piccoli e aiutare a rilevare l'autismo.

Apple non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento sul report emerso.

Secondo quanto riferito, i progetti sono ancora nelle prime fasi di ricerca e non è chiaro se arriveranno mai al pubblico.

Fonte: Foxbusiness.

Vai ai commenti (1)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (1)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza