Death Stranding Director's Cut su PS5 quasi sempre a 60fps in tutte le modalitÓ e i caricamenti sono velocissimi

Digital Foundry analizza Death Stranding Director's Cut.

Death Stranding Director's Cut sembra sia un aggiornamento abbastanza impressionante sul fronte tecnico, con prestazioni solide, caricamenti rapidi e nuove funzionalità su PS5.

Su PS5, Death Stranding Director's Cut offre tre modalità grafiche: Performance, Quality e Ultrawide Quality. È interessante notare che tutte e tre puntano a 60 fps, con prestazioni upscalate da 1800p a 4K, qualità 4k nativa e qualità ultrawide 3840x1620p con letterbox nella parte superiore e inferiore dello schermo. Entrambe le modalità Quality e Ultrawide sembrano offrire prestazioni a 60 fps quasi perfette, mentre la modalità Quality di solito raggiunge questo frame rate con occasionali cali fino ai 50fps durante alcuni filmati e scene di combattimento.

Per quanto riguarda altre novità, alcuni modelli di personaggi hanno ricevuto aggiornamenti delle texture, ma gli ambienti sono sostanzialmente invariati, con il filtro delle texture ancora in qualche modo evidente su PS5. Anche la draw distance, l'acqua e il fogliame hanno ricevuto alcuni aggiornamenti su PS5 (ovviamente, tutte queste cose hanno un aspetto leggermente migliore su PC). Probabilmente l'aggiornamento più grande riguarda il caricamento: su PS4 ci vuole circa un minuto per entrare nel gioco, e ora su PS5 ci vogliono solo 6 secondi.

Death Stranding Director's Cut, recensito sulle pagine di Eurogamer.it, è disponibile su PC, PS4 e PS5.

Fonte: Wccftech.

Vai ai commenti (1)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella pi¨ rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza