Hearthstone Mercenari provato - Un gioco nel gioco!

Blizzard arricchisce la sua offerta con una nuova e profonda modalitÓ strategica.

Mercenari di Hearthstone è la nuova modalità di gioco in arrivo da oggi nella quale i giocatori collezioneranno Mercenari, coi quali formare dei gruppi per affrontare delle missioni e raccogliere le taglie ad esse legate.

È una modalità completamente nuova, differente e distinta sia dalla tradizionale esperienza di gioco di Hearthstone, sia dalle varie estensioni fin qui rilasciate come l'Arena, la Battaglia e i Duelli.

Noi di Eurogamer abbiamo avuto la possibilità di provarlo in anteprima per una settimana e in questo articolo ve ne parleremo, e vi parleremo anche delle nostre prime sensazioni circa un'esperienza molto profonda e strategica, che combina i giochi di ruolo con elementi roguelike e ovviamente i personaggi Hearthstone. Praticamente avrete un nuovo gioco ospitato dentro il client di Hearthstone!

Mercenari ci ha catapultati subito nel pieno dell'azione grazie ad un comodo tutorial che ci ha permesso di prendere dimestichezza con le meccaniche base. La modalità ruota intorno a un gruppo composto da un minimo di un personaggio e fino a un massimo di sei, che appartengono ad uno dei tre ruoli disponibili: i Combattenti, gli Incantatori e i Protettori.

I Combattenti hanno la cornice verde e tendono a usare abilità aggressive per infliggere il maggior numero di danni possibile ai nemici. Gli Incantatori hanno la cornice blu, lanciano incantesimi per ottenere potenti effetti, a volte di supporto, a volte di attacco, ma tendono comunque ad avere valori di Attacco inferiori, il che li rende bersagli più appetibili per i nemici.

I Protettori hanno la cornice rossa e sono i difensori del gruppo, chiamati a sostenerlo e proteggerlo. Spesso hanno molta Salute e tendenzialmente usano effetti come Provocazione o potenziamenti che controllano il flusso della battaglia; solitamente non hanno opzioni a distanza e sono un po' più lenti dei compagni con altri Ruoli.

Non ci sono limitazioni: si possono creare squadre miste o squadre composte da sei mercenari con il medesimo ruolo, ma c'è una regola fondamentale da tenere sempre ben presente: quando attaccano, i Combattenti infliggono danni doppi agli Incantatori, gli Incantatori infliggono danni doppi ai Protettori e i Protettori infliggono danni doppi ai Combattenti. Una sorta di versione hearthstoniana del vecchio "carta, forbici e sasso".

Ogni mercenario sarà dotato di abilità speciali, che si sbloccheranno quando il nostro personaggio salirà di livello e potranno essere potenziate grazie alle Monete dei Mercenari, la valuta di questa nuova modalità. Inoltre, ogni mercenario potrà ricevere un equipaggiamento, che costituisce un altro modo con cui creare sinergie tra i nostri personaggi.

D5
Il Villaggio e le sue zone.

I Mercenari partono senza alcun equipaggiamento, che può essere acquistato e potenziato con le Monete dei Mercenari. Diversamente dalle Abilità, un Mercenario può indossare un solo pezzo di equipaggiamento alla volta.

Il cuore della modalità sono sicuramente le taglie, delle missioni che ci porteranno a combattere diversi personaggi su mappe generate casualmente, fino ad arrivare al boss, custode del baule del tesoro. Ma gli incontri non saranno costituiti solo da combattimenti: durante la missione potremo decidere il percorso da seguire, incontrare alleati, fontane della rigenerazione per far tornare in gioco i Mercenari caduti in battaglia e trovare dei tesori. I tesori sono artefatti che resteranno con noi solo il tempo della missione e che, un po' come nei Duelli, potenzieranno notevolmente le nostre capacità.

Nelle fasi di combattimento ci sono tre elementi fondamentali: il posizionamento dei Mercenari, la scelta delle Abilità per il turno (la "fase degli ordini") e lo svolgimento automatico dello scontro (la "fase del combattimento").

Posizionare in maniera corretta i nostri personaggi sarà fondamentale per tirare fuori tutto il loro potenziale, così come sarà importantissimo scegliere l'ordine delle abilità. Sotto ogni Abilità c'è scritto un numero che determina l'ordine d'azione a ogni turno. Tenere conto delle Velocità delle diverse abilità è cruciale per riuscire a sfruttarle al meglio. Alcune abilità hanno anche un tempo di recupero, che indica il numero di turni che devono trascorrere prima che possano essere rilanciate. Si tratta solitamente di mosse molto potenti, che valgono l'attesa.

D3
La fase del combattimento.

Una volta che avremo deciso l'ordine delle nostre abilità, prenderà il via la fase di combattimento, che si svolgerà in maniera automatica. Sembra tutto molto semplice, ed in effetti lo è. Ma come tutte le cose semplici, la profondità che ne può scaturire è però molto ampia: con il progredire del gioco ed il crescere dei nostri personaggi e della nostra collezion,e aumenteranno le sinergie, le combo, le strategie da portare in campo. Ci sarà molto da studiare, soprattutto per affrontare i nemici contraddistinti dalla cornice Leggendaria o per le taglie eroiche.

Ora parliamo di un altro elemento fondamentale di questa nuova modalità, il Villaggio. All'inizio sarà soltanto uno spiazzo desolato, ma a mano a mano che acquisiremo le risorse potremo andare a creare degli edifici che arricchiranno la nostra esperienza di gioco. Potremo gestire la nostra collezione nella Locanda, visitare l'Officina e decidere di potenziare le altre strutture del villaggio, fare un salto al Punto di Ritrovo per scegliere la nostra prossima taglia, acquistare qualcosa al Carro del Mercante, leggere messaggi alla nostra Cassetta della Posta.

Infine, ci sono il Falò e la Fossa di Combattimento. La funzione del Falò è quella di ospitare la Bacheca degli Incarichi, che ha una funzione simile al registro missioni o alle imprese nel Diario di Hearthstone. Una volta al giorno avremo un nuovo incarico da completare che ci ricompenserà con vari premi, come Monete dei Mercenari, buste di Mercenari o equipaggiamenti per un determinato Mercenario.

La Fossa di Combattimento invece è il luogo in cui i giocatori potranno far scontrare le proprie squadre di Mercenari. Più si vince e più si sale in classifica, proprio come avviene nella ladder di Hearthstone o nella classifica della Battaglia. La classifica mostrerà i migliori 200 giocatori della Fossa di Combattimento, con un rango numerico basato sull'MMR interno, come nelle classifiche Standard e Selvaggia. L'azzeramento del punteggio avverrà una volta al mese, mentre l'MMR cambierà man mano, in modo simile a come funziona l'MMR interno nelle modalità Standard e Selvaggia.

D4
La mappa di una taglia.

Tanta roba, vero? Di carne sul fuoco il Team 5 ne ha messa parecchia, non a caso la release di Mercenari è stata più e più volte posticipata, ma crediamo che ne sia valsa la pena. Come dicevamo in apertura, questa nuova modalità è in tutto e per tutto un nuovo gioco che trae ispirazione da alcune meccaniche di Hearthstone e da cui prende in prestito gli iconici personaggi, salvo poi discostarsene completamente.

Averci potuto giocare, soprattutto in questo momento in cui la ladder tradizionale inizia ad essere stantia (mini-set, dove sei: abbiamo bisogno di te!), ci ha veramente entusiasmati. Abbiamo potuto testare un account base, che ci ha permesso di scoprire gradualmente le meccaniche del gioco, ma poi abbiamo anche avuto la possibilità di provare un account completo, con tutti i Mercenari al massimo delle loro capacità e tutte le sezioni sbloccate. Non vi nascondiamo che ci siamo divertiti parecchio e non vediamo l'ora che tutti voi possiate provarla.

È anche vero però che proprio il suo essere così distante da ciò che è Hearthstone, possa non far piacere a tutti questa modalità. Magari i puristi del gioco di carte potranno esserne incuriositi, ma potrebbero anche decidere di non dedicarcisi per non togliere tempo alla scalata della classifica tradizionale. Anche perché Mercenari non ci è sembrata una modalità "mordi e fuggi", ma anzi le taglie andranno affrontate pianificando per bene le nostre strategie, soprattutto quelle più toste.

È bene ricordare che, come di consueto, Mercenari è assolutamente gratuito: tutte le carte, le abilità, gli equipaggiamenti e anche le skin alternative possono essere sbloccati semplicemente giocando e dobbiamo anche dire che per ora il gioco c'è sembrato veramente generoso nell'offrire ricompense di tutti i tipi.

D2
I ruoli dei Mercenari, punti di forza e debolezze.

Blizzard ha in mente di rendere Mercenari parte del normale ciclo di sviluppo, con aggiornamenti regolari nella maggior parte delle patch e almeno un grosso aggiornamento per ogni espansione, come per la Battaglia.

Sarà interessante (e cruciale) vedere come verranno gestiti gli accoppiamenti della modalità PvP, la Fossa di Combattimento. Perché se è vero che Mercenari è una modalità di gioco "free to play" è anche vero che chi vorrà potrà investire i propri soldi comprando bustine e monete, accelerando così il processo di crescita e potenziamento del proprio gruppo. Come potrebbe essere la sfida tra un giocatore di questo tipo ed uno che invece non ha deciso di investire? Sicuramente il primo avrà un vantaggio, che potrebbe addirittura essere schiacciante.

Siamo sicuri che la classifica della Fossa verrà presa molto sul serio dagli utenti e questo problema potrebbe insorgere nel primo periodo dove l'MMR sarà pressoché uguale per tutti. Staremo quindi a vedere come verrà gestita la cosa, per evitare di creare subito un'ondata di malcontento che farebbe una pessima pubblicità ad una modalità che ci è parsa molto interessante e che potrebbe portare nuovi utenti in quello che è sta diventando un vero e proprio "Universo Hearthstone".

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza