Alan Wake: il nuovo trailer passato al microscopio

Il filmato esclusivo di Eurogamer, analizzato da DF.

La gamescom tra i suoi tanti contenuti e filmati ci ha regalato un nuovo trailer, per una delle principali produzioni AAA previste per la prossima stagione: il thriller psicologico Alan Wake. Il trailer è stato esclusiva di Eurogamer, potete visionare la versione completamente in italiano sulla nostra Eurogamer TV.

Il nostro canale Digital Foundry si è preoccupato, nel mentre, di analizzare nel dettaglio il filmato dal punto di vista tecnico, grazie al prezioso contributo di Alex Goh.

Le impressioni sono state positive, le riprese sono in real time, ci sono ampie parti di azione che si svolgono durante le fasi di gioco (in aggiunta alle cut-scene introduttive) ed è curioso notare che i problemi di v-sync non siano stati corretti nel filmato finale disponibile sulle pagine dell'Xbox Live Marketplace. Peraltro il comparto grafico si è già dimostrato molto solido con un superbo livello qualitativo per ombre e luci dinamiche.

Da apprezzare anche gli effetti atmosferici, non solo con la foschia che avvolge ciascuna scena ma anche con altri elementi come ad esempio il rendering delle nuvole. Le performance della versione finale dovrebbero essere interessanti. Il livello del post-processing è degno di nota e, affiancato dalle tonalità smorzate dei filtri cromatici, riesce a ridurre piuttosto bene i problemi di aliasing.

L'ultimo trailer di Alan Wake, corredato dalla nostra analisi tecnica.

Andando a indagare dettagli meno evidenti, perfino in questo filmato specificamente preparato con scopo dimostrativo, si notano alcune geometrie in bassa risoluzione e filtri delle texture talvolta non particolarmente brillanti. Tuttavia, il dettaglio che più si evidenzia, è lo screen tearing, piuttosto accentuato a causa della velocità di 30 frame al secondo del filmato stesso. In ogni caso un problema che gli sviluppatori dovranno cercare di risolvere. Sarà pertanto interessante constatare come la versione definitiva saprà porsi rispetto a quella attuale.

Complessivamente si tratta comunque di un trailer eccellente e siamo rimasti molto colpiti dall'atmosfera del gioco e dai personaggi. L'utilizzo della luce come arma e al contempo fonte di riparo e salvezza ci ha ricordato uno dei livelli del primo Gears of War, nel quale si doveva sfuggire ai famelici Kryll proprio sfruttando le poche luci disponibili, dinamica a sua volta presente anche nella pellicola cinematografica Io Sono Leggenda con Will Smith.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (3)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza