Aliens Vs Predator bannato in Australia

Un organo di classificazione inflessibile.

Ci risiamo, l'Australian Classification Board ha colpito ancora respingendo il titolo di SEGA Aliens Vs Predator e impedendone la vendita nella sua versione attuale. Le motivazioni sono più o meno sempre le stesse, come il caso di Left 4 Dead insegna, ovvero la sottoposizione di personaggi dalle sembianze umane a violenze di vario genere, tra cui smembramenti e decapitazioni, come riporta GameSpot.

SEGA Australia ha replicato dichiarando: "continueremo a cercare tutte le opzioni possibili, inclusa la possibilità di fare appello".

Un'alternativa ovviamente è offerta dalla produzione di una versione censurata del gioco, come appunto già optato in passato da Valve.

Vi ricordiamo che il titolo è previsto in tutti i paesi tranne la Germania e l'Australia nel mese di febbraio, mentre le piattaforme di riferimento sono PC, PS3 e Xbox 360.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Overwatch aggiungerà il nuovo eroe Echo la prossima settimana

Blizzard annuncia la data di lancio del nuovo personaggio.

Stadia sta per accogliere Monster Boy and the Cursed Kingdom e altri due giochi

Annunciati nuovi titoli in arrivo sulla piattaforma di Google.

Final Fantasy VII Remake - Tutte le Summon e come ottenerle

La guida per trovare tutte le materia più ambite.

Commenti (2)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza