Aliens Vs Predator bannato in Australia

Un organo di classificazione inflessibile.

Ci risiamo, l'Australian Classification Board ha colpito ancora respingendo il titolo di SEGA Aliens Vs Predator e impedendone la vendita nella sua versione attuale. Le motivazioni sono più o meno sempre le stesse, come il caso di Left 4 Dead insegna, ovvero la sottoposizione di personaggi dalle sembianze umane a violenze di vario genere, tra cui smembramenti e decapitazioni, come riporta GameSpot.

SEGA Australia ha replicato dichiarando: "continueremo a cercare tutte le opzioni possibili, inclusa la possibilità di fare appello".

Un'alternativa ovviamente è offerta dalla produzione di una versione censurata del gioco, come appunto già optato in passato da Valve.

Vi ricordiamo che il titolo è previsto in tutti i paesi tranne la Germania e l'Australia nel mese di febbraio, mentre le piattaforme di riferimento sono PC, PS3 e Xbox 360.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (2)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza