Bayonetta • Pagina 10

Trucchi e strategie per l'attesissimo arcade di SEGA.

Capitolo 9 – Paradiso, in ricordo del tempo

KINSHIP X2

Punto debole: La parte centrale del ponte

Non appena lo scontro ha inizio schivate immediatamente i “missili” lanciati dal nemico o altrimenti rischierete di iniziare il combattimento con metà della vostra energia vitale (supponendo che ne abbiate abbastanza per sopravvivere alla raffica di colpi).

Fatto questo cercate di evitare i numerosi colpi che vi verranno scagliati contro, fino a che il Kinship mobile (non quello che vi attacca senza sosta, per intenderci) non sarà passato sopra la vostra testa; saltateci sopra e fatevi “traghettare” verso quello che vi ha infastidito fino ad ora. A questo punto, trovandovi sul ponte del secondo Kinship attaccatelo con violenza (preoccupandovi solo degli attacchi lanciati con le sue ancore di tanto in tanto) e non appena l’avrete distrutto tornate al primo nemico.

Ripetete il processo, attaccando dunque la parte centrale del ponte con le vostre migliori mosse, fino a che non l’avrete distrutto. Recuperate il pezzo di LP angelico apparso alla fine dello scontro e proseguite.

JOY X3

Punto debole: Nessuno in particolare

Come in precedenza dovrete preoccuparvi non solo delle fruste/spade a disposizione delle tre Joy, ma anche della loro incredibile agilità. Arrivati a questo punto, e considerando i nemici eliminati fin’ora, non dovrete avere nessun problema nello sbarazzarvi di questi tre nemici, quindi limitatevi a mettere in pratica ciò che avete imparato, seguendo la stessa tattica evidenziata in precedenza nella nostra guida.

GOLEM

Punto debole: Il nucleo mobile

Lo scontro contro il Golem non è affatto difficile se sapete come muovervi. Per prima cosa sappiate che non si tratta di un nemico particolarmente pericoloso in fase offensiva ma, come avrete senz’altro intuito, il suo vero punto di forza è la difesa. La chiave per concludere lo scontro rapidamente e senza subire troppi danni è di mantenersi sempre in aria, toccando terra il meno possibile (così facendo è possibile mantenersi fuori dal raggio d’azione di molti dei suoi attacchi).

Nel corso del gioco il Golem cambierà infatti forma diverse volte, ma se riuscirete a mantenervi in aria (sfruttando il doppio salto e gli attacchi aerei) e sempre vicini al nucleo, potreste non subire alcun danno, eliminando dunque il nemico col minimo sforzo.

Vista la necessità di eseguire combo aeree potenti e durature (in modo da mantenere la posizione) è consigliabile sfruttare la spada Shuraba; grazie ai suoi incredibili affondi sarete infatti in grado di infliggere gravissimi danni in poco tempo. Non appena il boss sarà stato indebolito a sufficienza, perderà ogni difesa, lasciando quindi scoperto il nucleo; continuante dunque a colpirlo finché non vi sarà consentito di utilizzare l’attacco Apoteosi.

Vai ai commenti (1)

Riguardo l'autore

Davide Persiani

Davide Persiani

Redattore

Davide inizia a lavorare nel campo dell'editoria videoludica all'età di 16 anni. Dopo qualche anno di gavetta in Spaziogames e Play Media Company, subisce l'irresistibile fascino di Eurogamer.it.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza