Bayonetta • Pagina 16

Trucchi e strategie per l'attesissimo arcade di SEGA.

Capitolo 15 – La torre della verità

ARDOR x2

Punto debole: La schiena

Lo scontro con questi due Ardor potrebbe rivelarsi un po’ complesso nel caso in cui non sappiate quale strategia adottare; trattandosi di due nemici infuocati, non potrete infatti attaccarli normalmente (o rischiereste di subire danni) ma solo durante il Sabbat Temporale, quando le fiamme sono immobili.

Il loro punto debole è, come sempre, la schiena, quindi puntatene uno (concentratevi sempre su uno prima di passare al secondo) e aspettate che lui o il suo compagno decidano di attaccarvi; a questo punto attivate il ST e attaccatelo dietro alla schiena. Ripetete il processo fino a che non li avrete fatti a pezzi entrambi.

BRAVE x4

Punto debole: Sulla schiena

Lo scontro avrà inizio con un singolo Brave, il quale, arrivati a questo punto, non dovrebbe certo crearvi alcun problema. Eliminatelo rapidamente e subito dopo ne appariranno altri tre; non appena li avrete feriti lievemente si fonderanno (un classico) per andare a formare un Brave gigante; come di consueto concentratevi sulla sua schiena, cercando di attivare il Sabbat Temporale dopo ogni suo attacco, e lo abbatterete nel giro di 30-40 secondi.

GRACIOUS & GLORIOUS

Punto debole: Nessun in particolare

Pur avendoli già affrontati in passato, questi Gracious e Glorious si riveleranno un po’ più tosti dei loro predecessori, quindi occhi aperti. Tanto per cominciare assicuratevi di eliminarne uno il prima possibile o il combattimento potrebbe rivelarsi destramente arduo (per farlo è consigliabile sfruttare l’ascia lasciata dal Brave nello scontro precedente); non appena avrete riportato lo scontro ad una condizione equa, fate attenzione agli artigli ma soprattutto al potente attacco rotante del “reduce”. Alternando le schivate con potenti fendenti dovreste riuscire a superare lo scontro senza dover ricorrere ad alcun oggetto curativo.

JOY x2

Punto debole: Nessun in particolare

Avendone affrontate fino ad un massimo di tre durante gli scontri passati, non dovreste certo avere alcuna difficoltà ad eliminare queste due Joy. Buon massacro!

GRACE & GLORY

Punto debole: Nessun in particolare

Trattandosi di nemici meno potenti dei Gracious e Glorious incontrati poc’anzi, limitatevi a seguire le stesse regole adottate durante quel combattimento; supererete anche questo con il minimo sforzo.

TEMPERANTIA

Punto debole: La testa

Il nuovo incontro con Temperantia non vi vedrà combattere in maniera tradizionale, bensì “a cavallo” di due cannoni. Non appena il boss distrugge il muro e la vetrata uscite sulla balconata e dirigetevi a destra o a sinistra per interagire con uno dei due cannoni presenti; una volta “a bordo”, iniziate a sparare costantemente verso il viso del nemico ed armatevi di pazienza poiché abbatterlo non sarà affatto semplice.

Poco dopo l’inizio del vostro attacco Temperantia comincerà infatti a lanciare contro di voi un potentissimo laser (a cui, difficilmente riuscirete a sfuggire) e dei “missili” verdi in grado di infliggervi gravissimi danni; non perdete tempo nel tentativo di colpirli (non riuscirete mai a distruggerli tutti prima che raggiungano la vostra posizione) ma al contrario, non sarete prossimi a subire un impatto premete il trigger destro per attivare la schivata.

Non preoccupatevi di uscire dalla modalità di fuoco prima di schivare, poiché la semplice pressione del trigger vi permetterà di agire come se foste liberi da qualsiasi attività. Con un po’ fortuna questa strategia dovrebbe permettervi di attivare il Sabbat Temporale. In tal caso approfittatene per rientrare subito nella modalità di fuoco; così facendo riuscirete a mirare il viso del nemico con molta più calma.

Non appena avrete consumato la prima delle due barre di energia di Temperantia preparatevi a reagire tempestivamente ad un QTE. Il nemico cercherà infatti di colpirvi e, nel mentre, distruggerà il cannone da voi utilizzato; a questo punto passate dunque a quello successivo e ripetere la strategia indicata poc’anzi fino alla completa eliminazione del fastidioso nemico.

IUSTITIA

Punto debole: Il tentacolo centrale (punta e radice)

Non appena il combattimento avrà inizio, Iustitia comincerà ad attaccarvi, prima con i suoi due possenti tentacoli laterali e, successivamente, anche con il suo tentacolo centrale (quello con il viso d’angelo): questo è il vostro bersaglio. Cercate di evitare gli attacchi dei due tentacoli laterali mantenendovi sempre in una posizione centrale e non appena il terzo tentacolo cercherà di schiacciarvi (o di colpirvi con potenti affondi centrali) evitate i colpi con molta attenzione in modo da attivare il Sabbat Temporale.

Il nemico non varierà suo schema di attacco in alcun modo e di conseguenza continuate a colpirlo adottando sempre la stessa strategia (è preferibile saltare ed attaccare per avere maggiori possibilità di colpire il suo punto debole). Ad un certo punto, quando Iustitia sarà vicino al definitivo tracollo, il suo tentacolo centrale cadrà a terra, permettendovi così di saltarci sopra; non perdete l’occasione e, proprio come nel precedente scontro “scalatelo” cercando di evitare tutte le insidie presenti (lame, tentacoli e via dicendo). Non appena sarete giunti alla radice (in tutti i sensi) attaccatela con i vostri attacchi più potenti fino alla sua completa rottura. Vittoria!

GOLEM

Punto debole: Il nucleo mobile

Come nel caso del precedente Golem, la chiave del successo è quella di mantenersi sempre in aria e mai a terra, schivando eventuali attacchi. Cercate dunque di effettuare costanti salti e doppi salti, incrementando la durata del salto attraverso le vostre combo più potenti e durature; così facendo le numerose trasformazioni del nemico non dovrebbero causarvi troppi problemi, permettendovi così di sfiancarlo fino al punto in cui potrete finalmente lanciare un potentissimo attacco Apoteosi.

SAPIENTIA

Punto debole: La testa

Vista la mancanza del suo elemento naturale, ovvero l’acqua, Sapientia non si rivelerà temibile tanto quanto lo è stato nel precedente scontro. Non appena il combattimento avrà inizio cominciate dunque ad attaccarlo frontalmente (saltando per aumentare la precisione dei vostri colpi e per impedirgli di colpirvi con le sue zampe).

Ogni qualvolta cercherà di schiacciarvi con una delle sue zampe, schivate il colpo e, se possibile, attivate il Sabbat Temporale per allungare considerevolmente la durate dei vostri attacchi (vista la sua sostanziale lentezza non dovrebbe essere difficile). I vostri attacchi lo porteranno ad indietreggiare gradualmente fino al momento in cui, finalmente, lo farete cadere dalla torre, eliminandolo una volta per tutte.

Non appena il combattimento si sarà concluso fate però molta attenzione e, senza perdere tempo, trasformatevi in pantera ed iniziate a correre su per la torre, senza mai fermarvi. Pericolo scampato anche questa volta!

Vai ai commenti (1)

Riguardo l'autore

Davide Persiani

Davide Persiani

Redattore

Davide inizia a lavorare nel campo dell'editoria videoludica all'etā di 16 anni. Dopo qualche anno di gavetta in Spaziogames e Play Media Company, subisce l'irresistibile fascino di Eurogamer.it.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

NieR: Re[in]carnation a quota 10 milioni di download

Square Enix annuncia su Twitter il traguardo raggiunto.

Epic Games vs Apple: in Arizona un disegno di legge č a favore dei creatori di Fortnite

I sistemi di pagamento alternativi potrebbero arrivare su iOS e Android.

Resident Evil Village per PC supporterā il Ray-Tracing e la tecnologia FidelityFX

AMD mostra il gioco di Capcom alla presentazione delle Radeon RX 6700 XT.

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza