Bayonetta • Pagina 2

Trucchi e strategie per l'attesissimo arcade di SEGA.

Capitolo 1 – La metropoli degli angeli

BELOVED

Punto debole: Sulla schiena

Trattandosi del primissimo boss del gioco, il Beloved non vi causerà alcun problema, anche nel caso in cui non foste ancora riusciti a padroneggiare adeguatamente il sistema di combattimento o, più semplicemente, le meccaniche di gioco. Il metodo più rapido per far fuori questo ingombrante nemico è ovviamente quello di usare il Sabbat Temporale (una mossa che vi consigliamo di padroneggiare il più rapidamente possibile vista la sua grande, grandissima utilità).

Attendete che sferri il suo attacco e schivatelo con il giusto tempismo per rallentare il flusso temporale; a questo punto passate alle sue spalle e noterete una grossa sfera incastonata sulla sua schiena: è questo il vostro bersaglio. Colpitelo con le vostre mosse più potenti e non appena l’effetto del Sabbat Temporale svanirà tornate ad affrontarlo frontalmente (in caso contrario rischiereste di essere “acchiappati” e colpiti, dicendo così addio alla valutazione Platino Puro).

Ripetete il processo un paio di volte e il Beloved dovrebbe cadere a terra, esponendo quindi il suo punto debole in maniera davvero significativa. Finirlo sarà un gioco da ragazzi. Una volta eliminato raccogliete il primo LP angelico (e magari anche l’ascia lasciata dal Beloved) e proseguite. Avanti il prossimo!

FORTITUDO

Punto debole: Le due teste di drago

Poco dopo aver fatto fuori il Beloved, vi ritroverete di fronte ad un nemico ben più temibile, che richiederà molta più abilità e precisione per essere superato con successo. Trattandosi di un flash-back non dovrete eliminarlo ma solo indebolirlo al punto di costringerlo ad allontanarsi.

Anche in questo caso il Sabbat Temporale è davvero imprescindibile; procedete lungo il percorso fino al ponte sparando all’impazzata (anche se questo gli arrecherà solo danni marginali) e una volta giunti faccia a faccia con il nemico preparatevi a schivare a più non posso. Inizialmente dovrete preoccuparvi “solo” delle palle di fuoco lanciate dalle due teste di drago ma poco dopo le cose si faranno molto più complesse.

Non appena una delle due teste (o entrambe) partirà con un affondo verso la vostra posizione, schivate il colpo, e con un po’ di fortuna dovreste riuscire ad attivare il Sabbat Temporale; a questo punto attaccate con tutta la vostra forza fino al ristabilirsi del flusso temporale. Ripetete il processo fino alla conclusione della boss battle e non dovreste incorrere in nessun problema degno di nota.

BELOVED

Punto debole: Le mani

Ennesimo incontro col caro, vecchio Beloved. In questo caso, vista la sua pozione, non sarete in grado di colpire il suo punto debole, dunque limitatevi a colpire la sua mano (quella che regge il pezzo di ponte su cui vi trovate, per intenderci) fino a che non vi scaglierà lontano.

In questo frangente, vista la particolare natura dello scontro, è preferibile evitare le schivate (in caso contrario ci si esporrebbe troppo agli attacchi del nemico) per concentrarsi più sui salti (soprattutto doppi) attaccando così da una posizione più sicura e di assoluto vantaggio.

Poco dopo sarà il momento del secondo round. Il Beloved spunterà all’improvviso rompendo l’ennesimo ponte sul quale vi apprestate e passare, cercando disperatamente di reggersi e al tempo stesso di schiacciarvi. Per prima cosa correte su per le scale in modo da non ritrovarvi coinvolti nel crollo del ponte, ed una volta giunti “in salvo”, alternate costantemente schivate e combo dirette alle mani. In questo modo, magari subendo qualche piccolo colpo, dovreste riuscire ad indebolirlo fino al punto di poter lanciare l’attacco speciale Apoteosi. Godetevi la fine del vostro insistente amico ed avrete finito il primo capitolo. Complimenti!

Vai ai commenti (1)

Riguardo l'autore

Davide Persiani

Davide Persiani

Redattore

Davide inizia a lavorare nel campo dell'editoria videoludica all'età di 16 anni. Dopo qualche anno di gavetta in Spaziogames e Play Media Company, subisce l'irresistibile fascino di Eurogamer.it.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza