BioWare difende le sue storie

Patrick Weekes non ci vede nulla di sbagliato.

Lo staff writer di BioWare, Patrick Weekes, ha difeso il modo in cui il team imposta le sue storie nei proprio titoli.

"Sono disposto a credere che qualcuno sia abbastanza sveglio da creare un foglio elettronico di Excel con tutto il necessario ma non abbastanza abile da conoscere gli archetipi Campbelliani", ha scritto sul forum ufficiale di Mass Effect. (Joseph Campbell ha scritto "L'Eroe dai Mille Volti" ed è stato l'ispiratore con le sue teorie di molti scrittori e registi, tra cui Tolkien e George Lucas).

Weekes ha dichiarato che il sistema "introduzione, quattro pianeti, conclusione" è una struttura che BioWare adotta per una serie di buone ragioni, in particolare per la facilità di comprensione da parte del giocatore.

"È una struttura come le altre" ha scritto. "La gente che crea qualunque forma di fiction utilizza una struttura appropriata. Lo fanno affinché la loro audience possa capire e rispondere adeguatamente sul piano emozionale".

Il sito Hellforge ha paragonato i plot della serie Baldur's Gate, Neverwinter Nights, Knights of the Old Republic, Jade Empire, Mass Effect e Dragon Age. Attenzione però a leggerlo se non volete incorrere negli ovvi spoiler.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza