Bungie: "I publisher si fidano di noi"

"La fama di Activision non Ŕ un problema".

La cattiva, o presunta tale, reputazione di Activision presso i giocatori non preoccupa Bungie. Gli autori di Halo, dopo aver siglato un accordo con la casa di Bobby Kotick per la pubblicazione dei giochi appartenenti a un franchise al momento ancora top secret, non pensano che la scelta del publisher possa costituire un problema.

"Non ci preoccupa affatto," ha dichiarato il community director Brian Jarrard a Eurogamer in un'intervista recente.

"Certo, ne abbiamo parlato. La situazione in cui si trova Activision non è il massimo ma noi ne sappiamo quanto chiunque altro. Siamo sviluppatori e abbiamo progetti grandiosi. Siamo eccitati per il nostro futuro e per l'universo che stiamo creando."

"Abbiamo un ottimo accordo con questi ragazzi. Alla fine non credo sia rilevante chi ci aiuta a portare il gioco agli appassionati, e poi siamo consapevoli dell'esperienza di Activision nell'ambito della pubblicazione di giochi multipiattaforma. Per noi sarà un ottimo partner. Per questo motivo non siamo preoccupati."

Lo scorso aprile, Bungie e Activision hanno siglato un accordo decennale per la pubblicazione dei titoli basati su una nuova IP. In base ai termini dell'accordo, Bungie manterrà i diritti sul franchise. Una situazione diametralmente opposta ha portato al caso Infinity Ward, caso che ha tenuto banco negli scorsi mesi.

Al danno d'immagine provocato dalla disputa, destinata a proseguire in tribunale, tra Activision e gli ex manager di Infinity Ward West e Zampella, è andato ad aggiungersi nei giorni scorsi l'attacco verbale portato da Tim Schafer al boss di della compagnia, Bobby Kotick.

Il publisher ha recentemente riconosciuto il problema di immagine che riguarda il rapporto tra Activision e i giocatori "hardcore". Problema che non preoccupa in ogni caso nemmeno il designer della campagna di Halo: Reach, Niles Sankey.

"Lavorando con Bungie ti accorgi di una cosa che definirei unica in questa industria: i publisher sanno di potersi fidare di noi. Sanno che se danno fiducia a Bungie otterranno un ottimo gioco. Non falliremo. Questo ci ha permesso di conquistare un certo grado di libertà, grazie al quale facciamo ciò che riteniamo opportuno."

"Non sono affatto preoccupato. Il futuro è roseo."

Il commiato di Bungie dalla sua creazione, Halo: Reach, si consumerà il prossimo 14 settembre in esclusiva su Xbox 360.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza