Capcom punta sui franchise famosi

Più titoli in sviluppo all'estero!

Capcom ha intenzione di intensificare le uscite dei suoi marchi più famosi nei prossimi anni e per farlo affiderà alcuni capitoli delle saghe più popolari a team esterni, principalmente occidentali.

Il trend iniziato con Dead Rising 2 sembra quindi destinato ad espandersi per diminuire i costi e aumentare i profitti.

Capcom finora ha fatto uscire al massimo 1 o 2 titoli basati sui franchise più famosi ogni anno, ma stando a quanto riferito dal sito giapponese Nikkei (tradotto da Andriasang), questo numero è destinato come minimo a raddoppiare.

L'obiettivo primario è quello di diminuire i tempi di sviluppo... speriamo non a scapito della qualità.

"Alcuni titoli richiedono un team di sviluppo formato da oltre 100 persone. Per non gravare troppo sui costi della compagnia, i boss Capcom hanno deciso di affidare a team esterni, principalmente americani ed europei, lo sviluppo di alcuni titoli molto importanti del prossimo futuro", viene riportato sul suddetto sito nipponico.

In particolare è stata la serie Resident Evil quella posta con maggiore enfasi sotto i riflettori, ciò significa che d'ora in poi potremo avere un nuovo Bio Hazard ogni anno? Se la cosa da una parte ci alletta, dall'altra ci terrorizza...

Vai ai commenti (1)

Riguardo l'autore

Daniele Cucchiarelli

Daniele Cucchiarelli

Redattore

Lavora nel giornalismo videoludico da oltre 11 anni. Anche se tutti quelli che lo conoscono gli hanno consigliato di "trovarsi un lavoro serio", resta sempre fedele al suo primo amore.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza