Dead Space • Pagina 2

Spezzatino di alieno in arrivo.

Sul retro della tuta di Isaac è monitorata anche la fornirura d'aria disponibile, da utilizzare nelle aree decompresse o nei luoghi ad alta densità tossica. Così come le abilità e le armi, la tuta potrà essere notevolmente arricchita procedendo nell'avventura. Si potranno così incrementare valori quali la riserva d'aria, la capacità di assorbire i danni, il tempo di ricarica delle armi e la durata complessiva delle abilità speciali.

Il sistema di combattimento è estremamente soddisfacente. Ricordate l'atavico piacere di spappolare gli zombie in Resident Evil? Ebbene, Dead Space porta questo tipo di gameplay alle estreme (e logiche) conseguenze, offrendovi il potere di fare a fette i vostri nemici e trasformarli in carne da macello. Ciò non sarà soltanto uno sfizio, ma sarete seriamente chiamati a farli a brandelli. Spesso questi dannati alieni hanno infatti la cacità di rigenerarsi in varie parti pur continuando ad attaccarvi. Insomma, non è detto che un headshot ben piazzato sia sempre la soluzione ai vostri problemi...

In molti casi dovrete perciò sparare alle loro gambe per rallentarli, smembrare le loro braccia e troncare le teste fino a che non avrete davanti a voi soltanto innocui grumi di carne sanguinolenta. Usando la Stasi potremo addirittura sezionarli in maniera scientifica, con tutta calma, e sfogare in maniera liberatoria tutta la tensione accumulata. I combattimenti in ambienti a gravità zero sono anche più divertenti: qui avrete modo di veder fluttuare intorno a voi sangue e brandelli di alieni, macabro premio alla vostra vittoria.

4
Creature del genere sono terrificanti, ma abbastanza facili da eliminare una volta ottenuta la Stasi.

Nonostante i combattimenti risultino essere sempre divertenti, è anche vero che non si evolvono mai veramente. Entro la fine del quarto capitolo (sono dodici in totale) avrete avuto accesso a tutte le sette armi del gioco, alcune delle quali cambieranno il gameplay in maniera drastica. Con la Line Gun tagliuzzate i nemici, la Force Gun emana onde d'urto e riesce persino a schiacciare le creature più piccole... nulla di realmente innovativo, lo ammettiamo, ma in generale i fan dello splatter saranno abbastanza felici dell'armamentario a disposizione del nostro temerario ingegnere.

Ogni arma presenta modalità di fuoco differenti, e spesso vi ritroverete a dover decidere in fretta quale utilizzare mentre orde di alieni fuoriosi si riversano contro di voi. Diciamo però che tutte saranno comunque adatte allo scopo. Ad esempio, la Line Gun, prima arma in vostro possesso, si rivelerà efficace tanto all'inizio quanto alla fine del gioco anche in assenza di numerosi upgrade. E se da un lato l'atmosfera è impressionante, dall'altro i nemici riusciranno raramente a terrorizzarvi sul serio. A condizione di essere parsimoniosi con le munizioni, avrete sempre la possibilità di cavarlvela senza troppi impicci.

Contenuti correlati o recenti

RaccomandatoHalf-Life: Alyx, una leggenda ritorna nella sua forma più elegante - recensione

L'interpretazione in VR di uno dei franchise più importanti di sempre

Resident Evil 3 - recensione

Jill Valentine torna a combattere contro il suo incubo peggiore.

Call of Cthulhu - recensione

L'incubo non è finito.

Dead by Daylight (Switch) - recensione

L'Entità va a caccia su Nintendo Switch.

Home Sweet Home - recensione

Horror Interruptus.

Articoli correlati...

Commenti (8)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza