Deathloop - Come uccidere Julianna

Tutti i segreti di Julianna in Deathloop

Anche se Julianna è la Visionaria su Deathloop che si incontra più spesso, ucciderla è il compito più complicato di tutto il gioco, e anche l'ultimo che dovrete affrontare prima di spezzare definitivamente il loop.

Julianna è l'unico personaggio che sembra essere al corrente e soprattutto immune agli effetti del loop temporale che affligge l'isola di Blackreef, pertanto si sveglierà ogni mattina con il solo e unico scopo di eliminare Colt Vahn.

Badate bene che Julianna può invadere Colt in qualsiasi momento e in qualsiasi punto di Blackreef, ma soprattutto che può essere impersonata da un altro giocatore online. Le sue doti camaleontiche le permettono di mimetizzarsi con l'ambiente e abbattervi con facilità se non presterete la dovuta attenzione. Di contro, vi basterà eseguire una singola esecuzione per liberarvi della minaccia in modo sicuro ed efficace.

Al momento della morte, Julianna lascerà sempre cadere due tavolette casuali, pertanto quello di sfidarla è un ottimo modo per acquisire nuovi poteri e potenziamenti per quelli che già possedete. Inoltre, prima di poter lasciare una determinata area dopo l'invasione di Julianna dovrete usare l'Hackmajix per hackerare una torretta di trasmissione posizionata nella mappa, in modo da liberare l'accesso alle gallerie sotterranee di Colt.

Attenzione però: eliminare Julianna in missione non significa assolutamente averla sconfitta, e come detto in precedenza quello per assassinare la giovane addetta alla sicurezza è il procedimento più lungo e intricato di tutto Deathloop.

julianna

Innanzitutto dovete recarvi al Complesso verso mezzogiorno, luogo in cui una trasmissione audio vi fornirà un'indicazione a dir poco fondamentale: Julianna ha dato l'ordine di tenere ad ogni costo Colt lontano dalla struttura del programma Horizon presente nell'area, ovvero un'installazione militare chiusa da porte stagne che richiedono due generatori attivi per entrare in funzione.

complesso

I generatori si trovano nel sotterraneo dell'edificio principale del laboratorio, e per raggiungerli vi basterà tenere la destra e scendere le scale una volta imboccato l'ingresso primario. La stanza di controllo presenta una serie di terminali con cui è possibile interagire, ma sarà subito chiaro che c'è un problema: manca la corrente.

generatori

Scendendo ai piani inferiori, infatti, è possibile vedere che nei due generatori che alimentano la struttura mancano le batterie, sottratte proprio da Julianna per evitare che Colt penetrasse nel complesso. Ci sono diversi modi per recuperare le batterie: il più semplice è prenderle dai Dispositivi di Nullificazione che sono presenti all'interno del laboratorio di Egor.

generatori2

Se entrare nell'area durante la mattina, uscirete dalle gallerie di Colt proprio sotto al laboratorio di Egor, quindi vi basterà utilizzare il potere della Traslazione per entrare nella stanza e recuperare un paio di valigette contenenti i Nullificatori. A questo punto, non vi resta che attivare i Nullificatori ed estrarre le batterie dal retro.

nullificatori

Indipendentemente da come avete raccolto le batterie (ci sono veramente tantissimi modi per recuperarle), non dovete fare altro che tornare nel sotterraneo del laboratorio e inserirne una all'interno di ciascuno dei due generatori. A questo punto, premete i pulsati dei generatori per rimetterli in funzione e salite al piano superiore: nel centro di controllo sarà ora possibile aprire la struttura Horizon dell'area.

hzcomplesso

La porta stagna al piano superiore del laboratorio sarà ora aperta, e potrete entrare per svelare i primi segreti (che non vi spoileriamo assolutamente) legati alle ricerche di natura militare condotte sull'isola di Blackreef.

La prossima destinazione sarà subito chiara: si tratta degli archivi di Updaam, un edificio che rimane aperto solamente nel corso del pomeriggio (una guardia lascia la saracinesca aperta) dal quale dovete assolutamente recuperare le informazioni sul RAK, uno strambo dispositivo che, apparentemente, vi permetterà di raggiungere l'epicentro del loop.

E qui inizia la parte difficile: il portone del RAK si trova infatti a Updaam, nella sezione destra della mappa accanto al profondissimo burrone in una struttura di cemento, ma per poter accedere al sistema avrete bisogno di tre password “vocali” da recitare di fronte a un microfono. Il problema? Queste password sono nascoste in tre siti del programma Horizon che sono nascosti a Updaam, nella Baia di Karl e a Fristad Rock.

rak
L'ingresso del RAK a Updaam

Come se non bastasse, queste porte sono alimentate dagli stessi generatori che tenevano sigillata la struttura Horizon del Complesso. Ciò significa che per visitarle tutte avrete bisogno di utilizzare almeno tre giorni diversi: al mattino dovete recarvi al Complesso, attivare i generatori e deviare la corrente verso la location che volete visitare, per poi trovare la rispettiva struttura del RAK aperta. Vediamo nel dettaglio cosa bisogna fare:

terminale
  • Step 1: Riattivare i generatori usando le batterie nel Complesso al mattino
  • Step 2: Salire al piano superiore e inserire il codice che avete scoperto negli archivi (si genera in modo casuale a ogni run) nel terminale in modo da “sbloccare” i pulsanti per reindirizzare la corrente elettrica
  • Step 3: Scegliere in quale struttura Horizon reindirizzare la corrente fra quella di Updaam, quella della Baia di Karl e quella di Fristad Rock

Una volta che avete scelto dove inviare la corrente, non dovete fare altro che lasciare l'area e dirigervi subito verso la struttura Horizon che avete selezionato. Attenzione: una volta visitata la struttura Horizon di vostro interesse, per poter reindirizzare la corrente dovete iniziare un nuovo giorno su Blackreef.

Il bunker Horizon a Updaam si trova vicino al “videogioco” di Charlie, in una torre piuttosto alta su cui è visibile il logo dell'iniziativa. All'interno c'è la prima password del RAK.

hzupdaam

Il bunker Horizon di Fristad Rock si trova vicino al punto di ingresso della regione, lontano dalla lussuosa villa con club di Frank, e contiene la seconda password del RAK.

Il bunker Horizon di Karl's Bay è il più nascosto: si trova all'estremità sinistra della regione, dopo i due Hangar. Per raggiungerla dovete percorrere un tratto di mare ghiacciato, e all'interno si trova la terza password del RAK.

hzbaia

Raccolte tutte le password, dovete finalmente tornare al RAK a Updaam e ricevere una... strana sorpresa. Il destino di Colt è ormai chiaro: per potere utilizzare il RAK dovrà eliminare tutti e 8 i Visionari in un singolo giorno.

Potremmo andare avanti con questa guida, arrivando fino al momento in cui avrete sconfitto tutti i Visionari in un solo ciclo per poi salire sul RAK, ma non ce n'è alcun bisogno. Siamo certi che a questo punto sappiate già benissimo cosa fare.

Contenuti correlati o recenti

Titanfall 3 impossibile? Respawn non ci sta

'Titanfall è il vero nucleo del nostro DNA'.

Halo Infinite ha una mappa multiplayer che contiene un riferimento a Destiny

Un'area presente in Halo Infinite attiverà ricordi tra i giocatori di Destiny.

Halo Infinite multiplayer la beta a rischio rinvio? Problemi per 343 Industries

Il team di Halo Infinite al lavoro per trovare una soluzione.

'Call of Duty: Warzone è un gioco per bambini di 11 anni'

COD: Warzone non piace più a Dr. Disrespect.

Articoli correlati...

'Call of Duty: Warzone è un gioco per bambini di 11 anni'

COD: Warzone non piace più a Dr. Disrespect.

Bioshock 4 e Bioshock Remastered potrebbero uscire nel 2022

Dal recente leak Nvidia spunta anche un possibile Bioshock 4.

Raccomandato | Deathloop - recensione

Deathloop è una meravigliosa e psichedelica chimera videoludica.

Articolo | Call of Duty: Vanguard - prova

Il nostro primo sguardo ai campi di battaglia multiplayer di Call of Duty: Vanguard.

Commenti (0)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza