Demon's Souls - Guida Completa • Pagina 16

La soluzione completa di Demon's Souls si aggiorna per PS5.

Valle della corruzione 1

In questo livello gran parte dei nemici che troverete è costituita da umanoidi, ratti e insetti. Gli attacchi saranno prevalentemente fisici e quasi tutti in grado di avvelenarvi o trasmettervi malattie, meglio quindi equipaggiare un'armatura che vi protegga da questa evenienza.

Quasi tutte le creature sono vulnerabili al fuoco, mentre danni fisici e magici non hanno alcun effetto particolare. È ovvio che è totalmente inutile utilizzare armi che possono avvelenare.

State molto attenti anche all'ambiente circostante, la visibilità non è assolutamente buona e rischiereste di cadere in qualche pozza avvelenata. Sfruttate invece la conformazione del terreno e le numerose collinette per ottenere posizioni di vantaggio sui vostri avversari e colpirli dalla distanza.

Iniziate camminando intorno alla struttura in legno per raggiungere il luogo in cui è nascosto l'Anello della Pigrizia Magica, che peggiora la potenza dei vostri incantesimi ma aumenta di tantissimo la difesa magica.

Attraversate il ponte e raccogliete il Talismano. Attenti alle due creature che tenteranno di sorprendervi con un'imboscata ed eliminate anche i nemici al livello inferiore con gli attacchi a distanza, poi scendete lungo la scala.

Nella successiva sala a sinistra dovrete affrontare altri umanoidi: eliminateli e raccogliete nell'angolo a sinistra la Veste del Santo, ottima per maghi. Poco più avanti incontrerete una donna: è il mercante di questo livello, e se ne sentite il bisogno fate rifornimento di erbe e munizioni. Nella stanza successiva incontrerete alcuni ratti: eliminateli dalla distanza con magie o frecce, poiché attaccarli corpo a corpo vuol dire malattia assicurata. Quando avete disinfestato la zona prendete la Mazza benedetta +1 e proseguite.

Se la tendenza del mondo è buona, troverete una scala nel corridoio successivo. Salite eliminando i nemici lungo il vostro tragitto fino a raggiungere Istarelle, una delle armi più forti del gioco. È una lancia a due mani che oltre a infliggere danno fisico e magico, aumenta la resistenza a veleni e malattie. Adesso non dovete fare altro che superare la nebbia e affrontare il boss.

Alla fine di questa sezione vi scontrerete con la Sanguisuga, una specie di golem di fango che vi lancerà contro sfere di melma. Uscire vincenti dalla scontro è abbastanza semplice: dal punto in cui partirete, avvicinatelo evitando le sfere di fango con una capriola e colpitelo a distanza ravvicinata. Quando sarete vicini cercherà ci colpirvi con una serie di pugni, che però sono così lenti che schivarli è un gioco da ragazzi.

State attenti perché la melma della palude vi causerà dei danni quando la calpesterete; è quindi importantissimo sconfiggere il boss nel minor tempo possibile, causando subito tantissimi danni. Il modo migliore per farlo è usare un'arma che faccia danni da fuoco, elemento a cui la Sanguisuga è assai vulnerabile. Se siete maghi o arcieri vi basterà anche restare al sicuro sulla passerella e colpirlo da lontano, schivando ogni tanto il fango che vi tira contro. Se possedete la magia Tempesta di Fuoco siete ancora più fortunati: lo eliminerete con tre colpi.

Vai ai commenti (34)

Riguardo l'autore

Lorenzo Mancosu

Lorenzo Mancosu

Redattore

Cresciuto a pane, cultura nerd e videogiochi, i suoi primi ricordi d'infanzia sono tutti legati al Super Nintendo. Dopo aver lavorato dentro e fuori dall'industry, è finalmente riuscito ad allontanarsi dalle scartoffie legali e mettere la sua penna al servizio di Eurogamer.it.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (34)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza