Destiny: il mondo creato da Bungie in time-lapse

Un video impressionante dell'ultima creazione di Bungie.

Quando abbiamo avuto l'opportunità di mettere le mani sull'alpha di Destiny questa settimana, abbiamo voluto fare qualcosa di speciale. Chiunque abbia giocato a un Halo può testimoniare che Bungie è maestra nella realizzazione di scenari di vasta scala. I nostri primi passi sul pianeta Terra di Destiny ci hanno ricordato quei momenti, quando siamo usciti dal pod di salvataggio nel primo Halo. Solo indugiare spostando la telecamera per ammirare il panorama ci ha ricordato il motivo per cui questo studio è uno dei migliori nell'industria.

Una delle novità inedite per Bungie che vedremo in Destiny è il ciclo giorno/notte. La maestria nella gestione di luci e ombre si traduce ora in qualcosa che trasforma in maniera dinamica lo scenario mentre il giocatore è impegnato in esplorazione e combattimento, una caratteristica veramente elettrizzante. Una giornata completa nel mondo di Destiny corrisponde a un'ora reale, il che offre un'ottima opportunità per ammirare il glorioso mondo creato dagli sviluppatori. Di conseguenza abbiamo pensato che il gioco sarebbe stato un candidato perfetto per la nostra serie estemporanea di video in time-lapse-

La sequenza inizia con una serie di strati di varie formazioni nuvolose, che transizionano in maniera fluida tra di loro. La luce solare permea realisticamente questi strati producendo contorni accentuati intorno alle nuvole dietro cui passa il sole. Di notte, la luna diffonde la sua particolare luce. La sottile luminescenza arancione della sera lascia spazio a una notte nitida che a sua volta viene sostituita da un'incredibile alba. I fasci di luce emanati da sole e luna filtrano attraverso gli alberi ondeggianti e si srotolano sulle facciate degli edifici, richiamando ancora una volta alla mente i primi momenti di Halo.

Questa soffice luce naturale viene valorizzata ulteriormente da una leggera nebbia che si infiltra realisticamente nel paesaggio, attorno alle vallate in lontananza. Le nuvole proiettano ombre maestose sul mondo più in basso, sottolineando quella sensazione di vastità che il gioco si sforza di rendere. Questa convincente atmosfera è supportata da un'eccellente implementazione delle ombre in tempo reale, che si stendono fluidamente sullo scenario finché la luce diurna non scompare insieme al sole oltre le montagne.

Il mondo di Destiny è punteggiato di grandi specchi d'acqua. Anche se l'implementazione dell'acqua non è particolarmente d'impatto in sé, i riflessi non fanno che cementare il senso di coesione. Le rive che delimitano questi specchi d'acqua interagiscono efficacemente per evitare contrasti ruvidi tra terra e mare. Anche fiumi e piccoli stagni interagiscono con la luce.

La Terra in rovina vista da Bungie, nell'alpha su PS4, produce questa bellissima sequenza in time-lapse.

L'esperienza accumulata negli anni da Bungie si consolida in una visione molto nitida di un mondo ormai appartenente al passato. Le bellissime transizioni tra le fasi del giorno giocano un ruolo enorme in questo, e contribuiscono a creare una delle presentazioni più convincenti che ci sia mai capitato di vedere in uno shooter.

Realizzare questo video ha richiesto tempo e fatica a causa del ciclo di 60 minuti. A questo punto dello sviluppo, l'acquisizione non è facile. Non ci sono opzioni per disabilitare l'HUD e la visuale standard in soggettiva comprende una selezione di armi. Per questi motivi abbiamo quindi deciso di utilizzare una proporzione di 21:9 e ritagliare l'immagine, rimuovendo così l'HUD in fondo allo schermo. Questo rapporto di proporzioni valorizza anche le sequenze panoramiche.

Abbiamo ben presto scoperto che premendo la croce direzionale del pad in giù, l'inquadratura diventa in terza persona e che il personaggio passa in posizione seduta. Sedendoci nei pressi di oggetti o mura, però, è possibile regolare l'inquadratura per dare l'illusione di una visuale in prima persona libera dalla visuale delle armi.

Abbiamo impiegato del tempo esplorando la build alpha in cerca di inquadrature ideali, che poi abbiamo registrato a 5 fotogrammi al secondo fino a comporre un'ora di video. Da qui è stato possibile regolare la velocità della registrazione per produrre l'effetto time-lapse. La maggior parte delle sequenze è stata convertita a 60fps, ma abbiamo utilizzato anche un incremento della velocità del 400% per permettere transizioni più veloci durante le sequenze chiave.

È da tenere presente che questa è una build alpha in cui siamo stati limitati ad alcune aree specifiche per la realizzazione di questo progetto. Il più recente trailer mostrato alla conferenza di Sony durante l'E3 accenna a molto altro. Fino a che non potremo vederlo, però, godetevi questi primi barlumi del mondo di Destiny in movimento e continuate a seguirci per l'analisi del Digital Foundry sul codice alpha del gioco.

Vai ai commenti (2)

Riguardo l'autore

John Linneman

John Linneman

Staff Writer, Digital Foundry

An American living in Germany, John has been gaming and collecting games since the late 80s. His keen eye for and obsession with high frame-rates have earned him the nickname "The Human FRAPS" in some circles. Hes also responsible for the creation of DF Retro.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (2)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza