La patch 1.08 di The Witcher 3 migliora le prestazioni su console - articolo

Il frame-rate torna ai livelli della versione 1.05.  

Lanciata per Xbox One e PlayStation 4 lo scorso fine settimana, la patch 1.08 concentra l'attenzione sul frame-rate. Le patch notes parlano di "miglioramenti alle prestazioni, inclusi alcuni problemi che potrebbero essere stati causati dalla 1.07”. Ricordiamo che la patch precedente aveva peggiorato il frame-rate , portandolo a valori quasi allarmanti di 20fps su Xbox One nella Palude del Gobbo, area che in precedenza faceva rilevare 28fps. Per fortuna, dopo aver installato l'ultima patch, possiamo confermare un miglioramento.

Su Xbox One sono di conseguenza scomparsi i cali fino a 20fps. Le prestazioni sono in linea con quelle della patch 1.05, e il gioco gira tra 20 e 30fps durante lo stress test della palude. In altre parole, CD Projekt Red ha mantenuto le promesse con il nuovo codice, e il frame-rate è tornato a essere superiore anche se variabile. Ciò fa anche ritornare Xbox One in vantaggio rispetto a PS4 durante questo esigente segmento, in cui la piattaforma di Sony continua a mantenere attivo il cap a 20fps.

Anche PS4 beneficia comunque della patch 1.08. Una cavalcata attraverso Novigrad City ci ha fatto rilevare ancora gli stessi scatti occasionali (presenti in misura minore su Xbox One), ma il calo prolungato a 25fps visto nella patch 1.07 in corrispondenza del mercato è ora scomparso. In questa sezione abbiamo una media di 30fps, e le prestazioni sono ancora una volta molto vicine a quelle della patch 1.05. Gli effetti collaterali negativi dell'ultima patch sono stati eliminati, e in pratica siamo ritornati al punto di prima.

La patch 1.08 dà ai giocatori Xbox One un incremento di prestazioni rispetto alla versione 1.07, ma non fa molto di più della 1.05 di un mese fa. Il limite a 20fps è scomparso nelle situazioni di stress del motore, e l'aggiornamento è molto più rapido.

Analisi alternative:

Da un lato possiamo celebrare il ritorno allo stato ottimale portato dalla patch 1.08, ovviamente mantenendo i benefici apportati a suo tempo dall'aggiornamento 1.07, come i movimenti più fluidi di Geralt, l'inventario rinnovato e una lunga lista di bug eliminati. Chi si aspetta però un vero passo in avanti sotto il profilo prestazionale non dovrebbe avere aspettative troppo alte; semplicemente, abbiamo nuovamente ciò che era stato portato dalla patch 1.05.

The Witcher 3 è ora al suo punto più alto su entrambe le console, ma alcuni problemi persisono ancora dopo sei aggiornamenti. La macchina di Sony in particolare soffre di alcuni scatti nelle aree più affollate, ed entrambe le console mettono in mostra del pop-in nelle aree cittadine. Come potete vedere dal nostro confronto tra le patch 1.05, 1.07 e 1.08, ci sono ancora degli NPC che vagano senza arti, busti o teste, e lo streaming delle texture può essere difettoso nei pressi delle porte di Novigrad. Questi problemi ci sono ancora, anche se la loro manifestazione può differire da una partita all'altra.

Per ricapitolare la situazione attuale, la macchina di Microsoft continua a fornire le prestazioni più fluide pur se priva della risoluzione nativa a 1080p della versione PS4. Delle ulteriori rifiniture tecniche sarebbero d'uopo per entrambe, e dopo così tanti aggiornamenti le possibilità di un grosso miglioramento delle prestazioni diventano sempre meno. Perlomeno, tre mesi dopo il lancio del gioco, la patch 1.08 ha rimesso il gioco sui giusti binari.

Abbiamo anche ricevuto varie richieste di testare il gioco con il post-processing disabilitato tramite l'opzione aggiunta con la patch 1.07. Inizialmente abbiamo provato il gioco su Xbox One, e le differenze nelle prestazioni rientravano nel margine d'errore, quindi non abbiamo dato molto peso a questa funzione. Nella 1.08, però, disabilitando blur e motion blur la situazione migliora in maniera significativa su PS4 nelle aree più intricate, come potete vedere dalle immagini in alto (di test che abbiamo nuovamente eseguito per avere conferma). Disabilitare questi effetti non ha grande effetto sulla qualità dell'immagine, quindi i possessori di una console Sony dovrebbero dare un'occhiata all'opzione. Aggiorneremo al più presto l'articolo con un video completo .

Vai ai commenti (15)

Riguardo l'autore

Thomas Morgan

Thomas Morgan

Senior Staff Writer, Digital Foundry

32-bit era nostalgic and gadget enthusiast Tom has been writing for Eurogamer and Digital Foundry since 2011. His favourite games include Gitaroo Man, F-Zero GX and StarCraft 2.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Cyberpunk 2077 non includerà alcuna fetch quest

Il senior quest designer Philip Weber parla della filosofia dello studio dietro la progettazione delle missioni secondarie.

In Cyberpunk 2077 i genitali saranno determinati dal tipo di corpo scelto

E gli altri personaggi si rivolgeranno a V chiamandolo per nome.

In Cyberpunk 2077 affronteremo 4 diverse tipologie di quest, ecco i dettagli

Ce ne parla il senior quest designer, Philipp Weber.

ArticoloGamescom 2019: Wasteland 3 - prova

Nel nevoso Colorado post-apocalittico di inXile Entertainment.

Commenti (15)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza