The Witcher 3: Blood and Wine - analisi delle prestazioni

La nuova espansione a confronto su PS4, Xbox One e PC.

La nuova regione di Toussaint dell'espansione The Witcher 3 Blood and Wine è stupefacente su PC, ma su console è rimasta finora un mistero. A beneficio delle versioni PlayStation 4 e Xbox One di questa nuova area, CD Projekt Red ha dichiarato di aver implementato un approccio più efficiente per la memoria allo streaming degli elementi, che in teoria aiuta a migliorare il frame-rate rispetto al gioco base. Vi sono però dei problemi prestazionali residui? E come sono queste due versioni in confronto a quella PC?

Da alcuni punti di vista la struttura resta la stessa di The Witcher 3. La risoluzione nativa è di 1920x1080 su PS4, mentre Xbox One gira tipicamente a 1600x900. È principalmente questo a definire il divario grafico tra le due: l'immagine upscalata sfoca dei dettagli su Xbox One, mentre la qualità delle texture è identica nelle inquadrature ravvicinate. Tutte e due eguagliano il PC offrendo le texture di qualità massima disponibile, e per fortuna le geometrie di Toussaint non sono cambiate e la nuova area è presente in tutta la sua gloria su console.

Il PC ha un vantaggio grafico, e la differenza principale tra le tre versioni di Blood and Wine sta nelle distanze di visualizzazione. Ad esempio, la panoramica della città principale di Toussaint rivela una distanza di visualizzazione più ampia per i dettagli delle ombre, e più alberi renderizzati sui declivi. La cosa si nota solo a distanze estreme, e PS4 e Xbox One tendono a produrre la stessa densità di vegetazione e NPC nella piazza principale della città. Entrambe le versioni sono ricche di dettaglio, ma è solo passando a quella PC che vediamo le differenze apportate al terreno dalle impostazioni ultra.

L'analisi di The Witcher 3: Blood and Wine mostra le differenza tra console e PC. Nel video vi proponiamo anche un test del frame-rate su PS4 e Xbox One.

La buona notizia è che l'area è stupenda su entrambe le console, ma bisogna verificarne anche le prestazioni. Entrando in una zona così dettagliata, speravamo di non vedere un ripetersi delle prestazioni della Palude del Gobbo, un'area del gioco base in cui le versioni PS4 e Xbox One giravano quasi a 20fps. Per fortuna, le due prime ore di Blood and Wine girano a 30fps quasi fissi, e il viaggio di Geralt a cavallo viene interrotto da scatti solo occasionali e isolati.

Durante l'avvicinamento alla città, però, Xbox One inizia a girare più lentamente rispetto a PS4. Entrambe le console soffrono di un singolo intoppo nello streaming durante l'avvicinamento al castello (un calo a 15fps difficile da ripetere), ma è Xbox One che continua a perdere fotogrammi dopo questo punto. Durante una galoppata attraverso un affollato mercato, su Xbox One rileviamo 28-30fps, mentre PS4 si mantiene a 30fps. La buona notizia è che addentrandosi ulteriormente nella città l'aggiornamento torna a 30fps in entrambe le versioni.

In altre parole, quest'area cittadina gira bene una volta che se ne raggiunge il centro ma durante l'approccio Xbox One fatica di più a reggere i 30fps. Allo stesso modo, durante i primi combattimenti Xbox One stenta quando gli Scurver vengono danneggiati, e in particolare quando esplodono una volta che la loro energia si esaurisce. Il valore più basso registrato è di 26fps su Xbox One e di 28fps su PS4. I risultati nella maggior parte delle battaglie sono comunque diversi, e lo scontro con il boss Golyat provoca rallentamenti minimi in entrambi i formati.

PCPlayStation 4Xbox One
La città principale di Toussaint mostra una differenza nelle distanze di visualizzazione tra PS4, Xbox One e PC. Le console visualizzano a distanza inferiore ombre e vegetazione, come nel gioco base, ma la macchina di Sony renderizza alcuni alberi aggiuntivi rispetto a Xbox One da questa distanza.
PCPlayStation 4Xbox One
Il dettaglio delle texture è identico in tutti i formati, ma risulta inferiore su Xbox One a causa della risoluzione nativa 900p. I 1080p di PS4 producono risultati più in linea con la versione PC.
PCPlayStation 4Xbox One
Un'altra immagine mostra la differenza nella distanza di visualizzazione di ombre e vegetazione, campo in cui la versione PC è superiore.
PCPlayStation 4Xbox One
L'estetica di Blood and Wine, che riproduce l'aspetto delle province meridionali francesi, resta intatta su console.
PCPlayStation 4Xbox One
Il dettaglio dei personaggi è identico, ma ancora una volta il PC visualizza più dettagli in lontananza.

Nel complesso, le prestazioni di PS4 e Xbox One in Blood and Wine sono in linea con quelle delle migliori sezioni del gioco principale, e dobbiamo ancora incontrare un'area problematica come la Palude del Gobbo. Nonostante la complessità del design grafico di quest'espansione, il frame-rate è generalmente fluido su console, con PS4 leggermente in vantaggio e più vicina ai 30fps, distanze di visualizzazione della vegetazione superiori e immagine a 1080p nativi. È impressionante quanto della versione PC sia stato mantenuto, ed è solo nelle inquadrature panoramiche dei livelli superiori del castello che vediamo dei tagli apportati alle versioni console.

CD Projekt Red ha tentato di bilanciare grafica e frame-rate su console di patch in patch. Tecnicamente quest'espansione segna il passo in avanti più ampio compiuto dal team, con delle ottimizzazioni che permettono una grafica più ambiziosa e meno ripercussioni sulle performance. Blood and Wine potrebbe essere l'ultimo aggiornamento della serie The Witcher ma è un finale grandioso, e speriamo che sia indicativo della qualità del progetto Cyberpunk 2077 su console.

Vai ai commenti (39)

Riguardo l'autore

Thomas Morgan

Thomas Morgan

Senior Staff Writer, Digital Foundry

32-bit era nostalgic and gadget enthusiast Tom has been writing for Eurogamer and Digital Foundry since 2011. His favourite games include Gitaroo Man, F-Zero GX and StarCraft 2.

Contenuti correlati o recenti

X019: la serie completa di Kingdom Hearts arriverà su Xbox One il prossimo anno

Con le raccolte Kingdom Hearts HD 1.5 + 2.5 ReMIX e Kingdom Hearts HD 2.8 Final Chapter Prologue.

X019: Yakuza 0, Yakuza Kiwami e Yakuza Kiwami 2 debuttano su Xbox One

La storica serie SEGA approda finalmente anche su Xbox One.

Articoli correlati...

Project Witchstone è l'RPG indie che promette di rivoluzionare il genere

Sulle orme di Dungeons & Dragons il prossimo anno su PC, Xbox One e PlayStation 4.

Dragon Age 4 non sarà lanciato prima di metà 2022

L'attesa per il nuovo capitolo si fa lunga.

Commenti (39)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza