Gears of War 3

Tutto sulla modalità Beast.

Quella di Gears of War è senza dubbio una delle serie più amate dall'utenza fedele a Microsoft, e non c'è dunque da stupirsi di fronte all'incredibile entusiasmo che ha accompagnato il nuovo capitolo della serie sin dal suo primissimo annuncio.

Il recente E3 è stata la prima, vera occasione per vedere Gears of War 3 in movimento ma purtroppo, al di là di un filmato di gameplay che, nella migliore delle ipotesi avrete probabilmente visto già dieci o venti volte, Epic non ha ancora svelato nulla sulle novità della campagna e, soprattutto, nulla sull'evoluzione della struttura narrativa.

Nonostante tutto qualche novità è fortunatamente arrivata, specie per quanto riguarda il comparto multiplayer che, per l'occasione, sarà impreziosito da una nuova, avvincente modalità: Beast.

Di cosa si tratta? Semplice, di un'Orda al contrario in cui i giocatori, assumendo il ruolo dei cattivi, avranno l’obiettivo di eliminare, nel minor tempo possibile, costanti ondate di umani controllati dall'IA.

1
Non pensate che ‘Il Coccolatore’ sarebbe un nome perfetto per questa Locusta?

Sebbene sia facile presupporre il contrario, non si tratta però di una semplice fotocopia della più classica modalità Orda, bensì di una variazione sul tema impreziosita da una serie di dinamiche del tutto inedite, volte a rendere l’esperienza davvero avvincente e divertente.

Si potrà, ad esempio, contare su respawn e munizioni infinite e, cosa più importante, sarà possibile cambiare personaggio ogni qualvolta si verrà fatti a pezzi.

Uno degli aspetti più interessanti della modalità Beast riguarda infatti proprio la possibilità di vestire i panni di qualsiasi creatura appartenente all'esercito delle Locuste. Il sistema è molto semplice: tutto ruota intorno a speciali gettoni ottenibili in base alle proprie prestazioni sul campo, ed ogni Locusta, sia essa un banalissimo Ticker o un potente Boomer, richiede un determinato investimento per poter essere sbloccata e quindi utilizzata.

2
L’affondo mostrato durante la presentazione del gioco all’E3 è una delle feature più accattivanti di questo nuovo capitolo.

Inizialmente sarete quindi costretti a combattere solo con creature di basso livello, ma con il passare del tempo ed il raggiungimento di specifici requisiti in-game (legati sia alla partita in corso che alla campagna), potrete sbloccarne di nuove e più potenti, come ad esempio i già citati Boomer.

Com'è facile intuire l'amministrazione dei gettoni sarà fondamentale ai fini del proprio successo e, una volta spesa una grossa cifra per una Locusta di alto livello, sarà dunque consigliabile fare molta attenzione nell’assicurare la sua sopravvivenza; in caso di morte sareste infatti costretti a spendere nuovamente una fortuna per "acquistarla", fortuna che magari potreste non avere nel momento del bisogno.

L’evidente necessità di approcciare i combattimenti non solo con la forza bruta ma anche con un po’ di strategia, farà quindi sì che l’esperienza risulti ancor più intensa e coinvolgente di quanto già non sarebbe se tali feature fossero assenti. All’inizio padroneggiare il sistema di acquisto/raccolta fondi/programmazione degli investimenti potrebbe non essere una passeggiata, ma saranno comunque sufficienti pochi minuti ed qualche tentativo “alla cieca”, per apprezzare l’ottimo lavoro svolto dagli sviluppatori.

Vai ai commenti (4)

Riguardo l'autore

Davide Persiani

Davide Persiani

Redattore

Davide inizia a lavorare nel campo dell'editoria videoludica all'età di 16 anni. Dopo qualche anno di gavetta in Spaziogames e Play Media Company, subisce l'irresistibile fascino di Eurogamer.it.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (4)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza