GTA V accusato di avere contenuti transfobici: 'modificate le versioni PS5 e Xbox Series X/S'

Una lettera aperta per modificare GTA 5 su PS5 e Xbox Series X/S.

Out Making Games ha pubblicato una lettera aperta a Rockstar Games, chiedendo allo sviluppatore di ripensare ai contenuti transfobici di Grand Theft Auto 5 per l'imminente riedizione del gioco su PlayStation 5 e Xbox Series X/S il prossimo anno.

Il gruppo di professionisti LGBTQ+ con sede nel Regno Unito ha affermato di essere stato ispirato a scrivere la lettera da un recente articolo di Kotaku che descrive come il gioco si basi sugli stereotipi transfobici e inonda il suo mondo di barzellette transfobiche.

"Come scrive Carolyn Petit di Kotaku, a differenza di altri NPC casuali in GTA 5, il gioco sembra giocare intenzionalmente con stereotipi estremamente dannosi per persone trans e di genere diverso per incoraggiare i giocatori a respingerli e persino a ferirli e ucciderli" ha detto Out Making Games.

Il gruppo ha aggiunto: "dato l'impatto culturale che GTA 5 ha in tutto il mondo, Rockstar ha una responsabilità sociale nei confronti dei suoi giocatori (molti dei quali potrebbero essere LGBTQ+), del tuo staff e del mondo in generale per non promuovere la violenza contro le persone trans".

L'articolo di Kotaku suggeriva anche a Rockstar di cambiare le parti transfobiche del gioco o fornire ai giocatori un contesto critico, proprio come gli studi cinematografici e di animazione spesso conservano le loro opere nella loro forma originale, ma con l'aggiunta di disclaimer o extra video che riconoscono e spiegano questi difetti.

Fonte: Gamesindustry.biz.

Vai ai commenti (6)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Elden Ring è stato rinviato. Nuova data di uscita e annunciate le date dei test

L'uscita di Elden Ring slitta ma a breve potremo giocarci!

Raccomandato | Death Stranding: Director's Cut - recensione

Il Grande Messo è tornato, più bello e in forma che mai.

Raccomandato | Kena: Bridge of Spirits - recensione

Un viaggio che tocca il cuore e lo spirito.

Articolo | BioShock, Rapture, Columbia e...? La rivoluzione narrativa di Ken Levine e Ghost Story Games

“Sono stufo di lavorare 5 anni a un videogioco lineare che viene finito in un weekend”.

Commenti (6)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza